domenica, 27 Novembre 2022

Woodside esplora la fattibilità di esportare idrogeno verde in Giappone

La Woodside Petroleum australiana collabora coi giganti giapponesi IHI Corporation e Marubeni per esplorare la fattibilità dell’esportazione di idrogeno verde dallo stato australiano della Tasmania verso il Giappone.

Woodside ha rivelato giovedì di aver firmato un accordo con IHI e Marubeni per studiare la produzione e l’esportazione di ammoniaca verde prodotta da energia idroelettrica rinnovabile in Tasmania, nello stato più meridionale dell’Australia.  

Lo studio si concentrerà inizialmente sull’aumento della comprensione dei mercati dell’ammoniaca giapponese e asiatico, con Woodside che rivela che le valutazioni tecniche e commerciali erano già in corso. 

Esploreranno la produzione dell’ammoniaca verde da un impianto di elettrolisi dell’idrogeno su piccola scala, con Woodside già coinvolta nel progetto H2TAS proposto nella zona di produzione avanzata di Bell Bay, in Tasmania, vicino a Launceston.

H2TAS sarà inizialmente un progetto pilota da 10 MW, che produrrà 4,5 tonnellate / giorno di idrogeno verde, tuttavia Woodside ha annunciato giovedì che la capacità dell’impianto proposto potrebbe alla fine essere portata fino a 250 MW.  

Woodside avrebbe dovuto prendere una decisione finale di investimento sul progetto pilota H2TAS già quest’anno, con la produzione prevista per il 2023. Tuttavia, sta attualmente rivedendo il concetto e il programma del progetto dopo aver perso il recente round di finanziamento dell’Agenzia australiana per le energie rinnovabili.

Latest article