giovedì, 1 Dicembre 2022

Nicola Lanzetta (Enel Italia): “La rete di distribuzione sarà adeguata per supportare lo sviluppo delle rinnovabili”

Attualmente nel nostro paese, uno degli obiettivi principali per far fronte a un mix energetico troppo sbilanciato e alla grave crisi energetica, alimentata dallo scoppio della guerra in Ucraina, è quello di puntare con decisione sulle energie rinnovabili, installando nei prossimi tre anni 60 GW di impianti (che permetterebbero una riduzione del -20% alle importazioni di gas dall’estero).

Una quantità davvero importante che, per essere raggiunta, avrà bisogno di ingenti investimenti e supporto da parte del Governo e delle Regioni. Come è facile immaginare però, per trasportare lungo tutto lo stivale questa “energia del futuro” occorrerà una rete di distribuzione all’altezza delle aspettative, in modo da non farsi trovare nuovamente impreparati nel prossimo futuro.

Sull’argomento è recentemente intervenuto Nicola Lanzetta, Direttore Italia del Gruppo Enel, il quale ha dichiarato: “Ci stiamo muovendo, come Enel Italia abbiamo dichiarato che nel prossimo triennio investiremo 15 miliardi e mezzo di euro in Italia di cui i due terzi sarà proprio per preparare le reti di distribuzione. La rete che stiamo realizzando, e che ogni giorno implementiamo, sia in termini di resilienza che di innovazione tecnologica, è a tutti gli effetti il piano principale che stiamo portando avanti in Italia. La rete sarà adeguata, già oggi lo è in grandissima parte, per supportare lo sviluppo delle rinnovabili“.

Nicola Lanzetta (Enel Italia).

Hydrogen-news Vi invita a HYDROGEN EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente al comparto tecnologico per lo sviluppo della filiera dell’Idrogeno. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Latest article