giovedì, 1 Dicembre 2022

La Corea del Sud aggiunge l’idrogeno all’investimento Green New Deal da 32 mld di $, il piu’ grande sistema di impianti eolici galleggianti del mondo

Mentre si stanno finalizzando i piani per il primo parco eolico offshore galleggiante su larga scala della Corea, progettato per essere il più grande al mondo, un consorzio di società coreane ha anche annunciato l’intenzione di aggiungere al progetto un impianto per la produzione di idrogeno verde.  

Conosciuto come Donghae 1, il progetto East Sea costruirà un parco eolico galleggiante da 200 MW al largo di Ulsan, in Corea del Sud, vicino al giacimento di gas naturale esistente.

La Korea National Oil Corporation (KNOC) e la compagnia elettrica coreana Korea East-West Power (EWP) hanno annunciato che il progetto di energia eolica offshore galleggiante East Sea 1 ha completato lo studio di fattibilità preliminare condotto dal Korea Development Institute (KDI). Le società hanno affermato che si tratta dell’ultimo passo del progetto che andrà nella fase di realizzazione nel 2022 e che genererà energia elettrica nel 2024. La società ha anche affermato che i primi sensori del vento erano stati installati nella posizione proposta nell’ottobre 2018 e gli accordi con Ulsan e con le società private sono stati raggiunti già nel 2020.

Se riusciremo a realizzare il progetto, il progetto eolico offshore galleggiante di Donghae sarà il più grande parco eolico galleggiante del mondo, più del doppio di Hywind Tampen sulla piattaforma continentale norvegese. Un parco eolico offshore galleggiante di queste dimensioni contribuirà ad aumentare ulteriormente la competitività dell’energia eolica offshore galleggiante in futuro “, ha affermato Stephen Bull, vicepresidente senior per il cluster eolico e a basse emissioni di carbonio di New Energy Solutions Equinor nel 2019, quando Equinor si era unito al consorzio per lo sviluppo del sito. All’epoca il progetto era anche il primo parco eolico galleggiante proposto per l’Asia.

Il progetto fa parte del Green New Deal coreano che prevede di investire oltre $ 42 miliardi per costruire un imponente complesso di parchi eolici al largo della costa sud-occidentale del paese. Nel prossimo decennio, il governo chiede lo sviluppo di un totale di oltre 8 GW di energia eolica come parte del suo piano per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050.

KNOC ha annunciato che un altro elemento del piano includerà la costruzione di un impianto nel Mare Orientale vicino ai campi eolici e di gas per produrre idrogeno verde. Otto aziende, tra cui Hyundai Heavy Industries e il conglomerato coreano Doosan, hanno in programma di partecipare al piano per costruire un impianto di idrogeno da 100 MW entro il 2025.

Hyundai Heavy Industries svilupperà l’impianto per produrre idrogeno dall’acqua di mare utilizzando l’elettricità generata dal parco eolico offshore galleggiante. Secondo il piano, Hyundai creerà una nuova unità di business che gestirà la produzione di idrogeno da utilizzare sia nel settore marittimo che nel trasporto a terra.

Nell’ambito del Green New Deal coreano, il governo prevede che entro il 2040 ci saranno oltre sei milioni di veicoli alimentati a idrogeno e prevede di costruire una vasta rete di stazioni di rifornimento di idrogeno in tutto il paese.

Secondo quanto riportato dal quotidiano di Hong Kong The South China Morning Post, il nuovo parco eolico costerà 32 miliardi di dollari statunitensi con una capacità di generazione di 6 GW.  

Si aggiunge agli 8 GW di capacità eolica annunciati a febbraio. Mentre quel parco eolico è previsto per la costa sud-occidentale della Corea del Sud, l’ultimo progetto sarà al largo della città industriale di Ulsan, nel sud-est del paese.

Latest article