mercoledì, 17 Agosto 2022

Progetto Aurora: BKK, Air Liquide e Equinor sviluppano e creano un sistema per il trasporto dell’ idrogeno liquido

Il progetto Aurora è una collaborazione tra Equinor, Air Liquide e BKK, con il contributo dell’organizzazione statale norvegese Enova, per costruire una catena di approvvigionamento completa di idrogeno liquido per l’industria marittima. 

Il progetto Aurora riguarda un nuovo impianto di produzione di idrogeno liquido (LH2) a Mongstad, in Norvegia, vicino a una raffineria di Equinor.

Attraverso la cooperazione con le navi ro-ro “Topeka” alimentate a idrogeno liquido di Wilhelmsen, i partner distribuiranno LH2 da Mongstad attraverso la Norvegia occidentale. Complessivamente Aurora prevede di fornire 6 tonnellate di LH2 rinnovabile prodotto dall’elettrolisi al giorno. Si stima che questo coprirà il fabbisogno di LH2 della Norvegia occidentale nel 2024-2026, aprendo la strada all’aumento della produzione per una domanda aggiuntiva.

Il progetto Aurora è stato avviato nel 2019 con la fase di pre-ingegneria, ora completata. Fatta salva la decisione di investimento, il progetto Aurora mira a rendere disponibile l’idrogeno liquido per le spedizioni commerciali entro l’inizio del 2024.

L’idrogeno liquido dovrebbe essere un fattore chiave nel percorso del settore marittimo verso la decarbonizzazione. Sono attualmente in corso progetti per il funzionamento dell’idrogeno all’interno di navi da crociera, navi da carico, navi offshore e traghetti.

Siamo felici di vedere che il progetto Aurora è tra le iniziative norvegesi più apprezzate per quanto riguarda i criteri di selezione di Enova. Attraverso il matchmaking saremo in grado di portare il lavoro di sviluppo norvegese e la nostra conoscenza dall’uso dell’idrogeno nel settore marittimo a un livello europeo e di incorporarlo in un’iniziativa europea più ampia “, afferma Ingrid Von Streng Velken, EVP innovazione e sviluppo BKK.

Aurora è la prima iniziativa in Europa che mira a costruire una catena del valore completa producendo e utilizzando idrogeno liquido verde per applicazioni di trasporto marittimo. L’idrogeno liquido ha un enorme potenziale per aiutare a decarbonizzare il trasporto marittimo e diventare un’alternativa a emissioni zero per il trasporto marittimo”, afferma Lars Strandberg, Vicepresidente Hydrogen Energy Europe Industries di Air Liquide.

Aurora è un passo importante nel viaggio verso la decarbonizzazione del settore della navigazione marittima ed Equinor sta svolgendo un ruolo importante sia nella produzione di idrogeno liquido rinnovabile sia nello stimolare il mercato dei carburanti per trasporti a zero emissioni spostando i carichi da quelli stradali al trasporto via navi ro-ro simili a Topeka ” afferma Steinar Eikaas, VP Low Carbon Solutions di Equinor.

Siamo felici di presentare cinque candidati selezionati dalla Norvegia all’IPCEI sull’idrogeno. Il processo di selezione nei prossimi mesi determinerà quali candidati avranno successo nell’integrazione nel progetto europeo e per il potenziale finanziamento da parte di Enova “, afferma il Sig. Arve Solheim, Responsabile dei nuovi mercati di Enova.

Latest article