lunedì, 15 Agosto 2022

La Commissione europea invita i membri della Clean Hydrogen Alliance a presentare progetti di investimento di idrogeno

Lunedì 12 Aprile la Commissione europea ha invitato gli oltre 1000 membri dell’Alleanza europea per l’idrogeno pulito a presentare progetti sulle tecnologie e soluzioni per l’idrogeno rinnovabile e a basse emissioni di carbonio – entro il 7 Maggio

13 Aprile, 2021

La Redazione

Il termine per la presentazione dei progetti è il 7 Maggio. La prossima riunione del Forum sull’idrogeno, che si riunirà il 17 e 18 giugno, riesaminerà i progetti e offrirà opportunità di matchmaking.


Thierry Breton, Commissario per il Mercato interno, ha dichiarato: “L’idrogeno pulito svolge un ruolo chiave nella corsa alla decarbonizzazione di numerosi settori della nostra economia, contribuendo nel contempo a un’industria dell’UE più resiliente e competitiva. Questo appello è un importante passo avanti nel lavoro dell’Alleanza. Contribuirà a costruire la pipeline del progetto e a valutare e affrontare lacune e strozzature nella catena del valore dell’idrogeno pulito”.


L’obiettivo della strategia dell’UE per l’idrogeno è quello di aumentare la diffusione dell’idrogeno ‘clean’ in Europa. La strategia fissa l’obiettivo strategico di installare 6 GW di elettrolizzatori a idrogeno rinnovabile e produrre fino a 1 milione di tonnellate di idrogeno rinnovabile entro il 2024 e 40 GW di elettrolizzatori a idrogeno rinnovabili e 10 milioni di tonnellate di idrogeno rinnovabile entro il 2030.


L’obiettivo principale della Clean Hydrogen Alliance , lanciata nel luglio 2020 e che oggi conta oltre 1000 associati, è di individuare e costruire una serie di progetti validi di investimento lungo la catena del valore dell’idrogeno, in vista di una transizione verde, e di creare un mercato dell’idrogeno pulito che contribuisca alla crescita e all’occupazione e ridurre le emissioni di gas a effetto serra.


Durante il suo recente intervento nel corso della conferenza ‘Hydrogen in Society – Bridging the Gaps’ organizzata dalla Presidenza portoghese dell’Unione Europea, il Commissario europeo all’Energia Kadri Simson ha quantificato gli investimenti necessari, dichiarando che “….ogni strategia per l’idrogeno è anche un programma di investimenti. A livello europeo, riguardo l’economia dell’idrogeno ci aspettiamo investimenti nel range compreso tra 320 e 460 miliardi di dollari da qui al 2030, di cui 42 miliardi nel settore degli elettrolizzatori, 340 miliardi nella generazione di energia rinnovabile e 65 miliardi per lo sviluppo delle catene di trasporto, distribuzione, stoccaggio e refueling”.

Latest article