giovedì, 1 Dicembre 2022

Il progetto di ricerca sull’ammoniaca di Itochu si espande a 34 partecipanti

La società commerciale trader di fama mondiale giapponese Itochu Corporation ha allargato lo studio congiunto volto a discutere le questioni attuali dell’utilizzo dell’ammoniaca come combustibile marino.

Altre undici organizzazioni e aziende hanno recentemente aderito allo studio, portando il numero dei membri a 34.

Queste 11 società e organizzazioni di prim’ ordine che hanno aderito recentemente sono Anglo Eastern Ship Management; BHP; Bureau Veritas; CMA CGM; INPEX; JFE Steel; Lloyd’s Register; Maersk; Gruppo Navios; Rio Tinto; e Vitol Asia.

Il gruppo discuterà le specifiche del carburante, i problemi di sicurezza e la metodologia per valutare gli obiettivi di emissione di carbonio legati all’ammoniaca come carburante marittimo.

Nello specifico il progetto comprenderà:

  • Valutazione della sicurezza della nave a combustibile ammoniaca secondo le linee guida sviluppate;
  • Valutazione della sicurezza del bunkeraggio dell’ammoniaca;
  • Sviluppo di specifiche del combustibile ammoniaca;
  • Emissioni nette di CO2 durante la produzione dell’ammoniaca.

Da parte sua, Itochu dovrebbe accelerare lo sviluppo dei sistemi energetici sostenibili attraverso queste iniziative e garantire i suoi contributi ai partner.

Nel maggio 2021, Itochu aveva anche firmato un memorandum d’intesa con cinque società per studiare congiuntamente l’ammoniaca come nuovo combustibile marino a Singapore.

Latest article