lunedì, 15 Agosto 2022

Il mercato degli elettrolizzatori a idrogeno esploderà con una crescita di “1.000 volte” entro il 2040

Secondo un nuovo rapporto di Aurora, si prevede che il mercato globale degli elettrolizzatori a idrogeno si moltiplicherà “mille volte” entro il 2040, con circa 213,5 GW di progetti in programma di sviluppo entro il 2040 guidati dai mercati europei in rapida crescita, come annunciato ieri da un nuovo rapporto della Aurora Energy Research. 

La società di analisi britannica evidenzia una pipeline di nuovi progetti di oltre 9GW in Germania, 6GW nei Paesi Bassi e 4GW in Gran Bretagna, tutti programmati per essere operativi entro la fine del decennio. Questi progetti catalizzeranno una rapida rapida crescita del mercato dell’elettrolisi, rispetto al livello attuale globale di circa 200 MW. 

“Se tutta questa capacità venisse messa in linea, potrebbe produrre fino a 32 milioni di tonnellate di idrogeno all’anno, già la metà della domanda attuale “, ha affermato Anise Ganbold, responsabile dei mercati energetici globali di Aurora. La maggior parte dei progetti inclusi nei calcoli di Aurora sono impostati per utilizzare l’energia eolica, seguita da quella solare, con “gran parte” degli elettrolizzatori destinati agli utenti finali nell’industria pesante. 

Richard Howard, direttore della ricerca di Aurora, ha aggiunto: “La crescita della pipeline dell’elettrolizzatore dell’idrogeno è una prima indicazione del rapido lancio dell’infrastruttura dell’idrogeno che probabilmente vedremo nei prossimi anni. Tuttavia, rimane un divario significativo nei costi tra la produzione di idrogeno “verde” da elettrolisi e le fonti di idrogeno esistenti ad alta intensità di carbonio. I governi di tutta Europa hanno definito piani ambiziosi per l’idrogeno per guidare la decarbonizzazione dell’industria e di altre parti dell’economia, ma i progetti di elettrolisi sono ancora frenati dalla burocrazia unita alla mancanza di politiche e incentivi specifici “.

Latest article