martedì, 9 Agosto 2022

Il developer spagnolo Soto Solar ha in programma un grande impianto solare da 1 GW accoppiato a 100 MW di elettrolizzatore e 80 MW di accumulo

Soto Solar ha presentato la proposta di progetto chiamato Erasmo al Ministero della Transizione Ecologica (MITECO) per un impianto solare che potrebbe iniziare la produzione nel 2023 o 2024 e che avrà una capacità di generazione di oltre 2.000 GWh / anno.

23 Aprile, 2021

La Redazione

Il produttore di energia indipendente spagnolo Soto Solar España sta sviluppando il più grande parco fotovoltaico in Spagna, con 1.000 MW di potenza installata. La società prevede di collegare l’enorme impianto, noto come Erasmo, allo stoccaggio di energia e alla produzione di idrogeno verde.

Secondo il suo promotore, il progetto ha già assicurato il terreno necessario per la sua costruzione e sarà situato nel comune di Saceruela, vicino a Ciudad Real, nella parte meridionale del paese.

L’impianto di stoccaggio avrà una capacità di 80 MW e si baserà su batterie al litio-nichel-manganese-cobalto (NMC), ha detto un portavoce dell’azienda.

Consisterà in 20 sistemi di accumulo con una capacità di 4 MW, che secondo la società sono in grado di fornire la riserva di frequenza di rete. Inoltre, Soto Solar ha firmato un accordo strategico con il fornitore di gas spagnolo Enagás per avviare la produzione di idrogeno verde attraverso un impianto di idrogeno in loco che utilizzerà parte dell’energia generata dal progetto Erasmo.

Soto Solar ha anche detto che prevede di raggiungere una potenza di elettrolisi installata di circa 100 MW, la più grande associata a un progetto in Spagna. A questo proposito, la società sta collaborando con il National Hydrogen Center (CNH2) per consentire l’utilizzo dell’idrogeno per la produzione di metanolo, la vendita diretta alle industrie, l’iniezione alla rete del gas naturale e l’utilizzo nei veicoli elettrici a celle a combustibile. Questa collaborazione esplorerà anche varie opzioni per l’uso dell’idrogeno.

L’impianto solare potrebbe iniziare la produzione nel 2023 o 2024 e avrà una capacità di generazione di oltre 2.000 GWh / anno che sarebbe equivalente al consumo annuale di oltre 200.000 famiglie, fino al 3% dell’obiettivo nazionale di generazione rinnovabile della Spagna per il 2030.

Il progetto ha inoltre partecipato a due manifestazioni di interesse pubblicate da MITECO rispettivamente nel febbraio 2021 e dicembre 2020, che faciliteranno l’assegnazione dei fondi di recupero dell’UE verso la transizione energetica. Soto Solar ha sviluppato il progetto dal 2019 e “ha già completato elaborati studi tecnici e ambientali che certificano il buono stato di avanzamento“, ha detto la società.  Ha aggiunto che “data l’entità del progetto, il rispetto per la biodiversità sarà prioritario seguendo le migliori pratiche e misure complementari per il miglioramento ambientale, compresa l’attuazione di azioni di economia circolare“.

Soto Solar, una società fondata da Stecc e Hartenlust Solar con sede a Madrid, è diventata operativa alla fine del 2018. Nel 2019 ha venduto una quota del 50% della sua attività per oltre 100 milioni di euro a un gruppo di investitori internazionali, il che che permetterà a Soto Solar di raggiungere il suo obiettivo principale per i prossimi cinque anni: l’installazione di una capacità solare fotovoltaica totale di 2 GW.

Latest article