lunedì, 15 Agosto 2022

Hyundai Heavy svilupperà la supply chain completa per l’idrogeno entro il 2030

Il gruppo coreano Hyundai Heavy Industries (HHI) prevede di entrare in tutte le aree della catena del valore dell’idrogeno, dalla produzione al trasporto, allo stoccaggio e all’uso come combustibile

29 marzo, 2021

La Redazione

Durante una conferenza online, HHI ha annunciato la propria roadmap per l’idrogeno 2030, basata sui piani per creare una filiera completa per l’approvvigionamento. 

Il piano include ogni unità affiliata di HHI che fa uso della sua infrastruttura, considerando la sua competitività tecnica.

Korea Shipbuilding & Offshore Engineering (KSOE), la consociata della holding di costruzioni navali, svilupperà navi alimentate a idrogeno, navi cisterna per il trasporto di idrogeno e impianti offshore per la produzione di carburante.

Per l’infrastruttura di produzione di idrogeno, KSOE collaborerà con Hyundai Oilbank, una società petrolifera e di raffinazione.

KSOE sarà responsabile dello sviluppo dell’idrogeno verde, mentre Hyundai Oilbank si occuperà dell’idrogeno blu, con l’obiettivo di produrre idrogeno dal gas di petrolio liquefatto fornito dall’Aramco dell’Arabia Saudita.

Hyundai Oilbank convertirà anche una parte delle sue stazioni di benzina in Corea del Sud in stazioni di rifornimento di idrogeno.

Hyundai Electric & Energy Systems e Hyundai Construction Equipment supporteranno altre attività legate all’idrogeno che utilizzano celle a combustibile.

Oltre a HHI, anche il gruppo SK della Corea del Sud ha annunciato l’investimento nei progetti relativi all’idrogeno per circa 15 miliardi di Euro entro il 2025.

Latest article