martedì, 9 Agosto 2022

“Green team” del miliardario del carbone Fortescue vede grandi promesse nell’ idrogeno verde

La nuova iniziativa per l’idrogeno e le energie rinnovabili del miliardario australiano attivo nell’ industria siderurgica e del carbone Andrew Forrest lo entusiasma coi risultati dei progetti iniziali di decarbonizzazione incentrati sull’idrogeno verde e sull’energia a zero emissioni.

Fortescue Future Industries afferma di voler testare la sua ipotesi che soddisfare pienamente le esigenze del mondo della siderurgia e del cemento sia possibile al 100% con l’energia rinnovabile, idrogeno, ammoniaca. 

La società ha confermato tale ipotesi“, ha affermato Julie Shuttleworth, CEO di FFI, una consociata interamente controllata di Fortescue Metals.

Fortescue è entusiasta di questi risultati. Abbiamo riflettuto sull’idrogeno per più di un decennio, diventando fiduciosi che l’idrogeno potrebbe essere immagazzinato e trasportato come combustibile a zero emissioni di carbonio diversi anni fa“.

Forrest, che lo scorso anno ha guidato un team di 50 esperti in un’odissea globale nel bel mezzo della pandemia, ha fissato obiettivi straordinariamente ambiziosi per l’idrogeno verde, con progetti da centinaia di gigawatt – nel suo stato natale dell’Australia occidentale, sul costa orientale e globalmente.

L’amministratore delegato di Fortescue, Elizabeth Gaines, afferma che “ ….l’azienda sta guidando la battaglia dell’industria pesante contro il riscaldamento globale, passando dall’essere un importante importatore di combustibili fossili a un importante esportatore di energia e prodotti verdi e rinnovabili“.

Ha citato i progetti iniziali nel Pilbara, che includeranno una fattoria solare e lo stoccaggio di batterie nei suoi siti minerari, nonché idrogeno verde “completamente rinnovabile” e ammoniaca verde.

Tutti noi di Fortescue siamo impegnati nella sua decarbonizzazione. Il nostro obiettivo è raggiungere o superare il nostro obiettivo interno di leader del settore globale per raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2030″, ha affermato Gaines.

Shuttleworth afferma che il “Green Team” di FFI aveva già ottenuto risultati “immensi” nei pochi mesi in cui erano stati insieme, inclusa la creazione di un’importante struttura ad Hazelmere a Perth che sta sperimentando la tecnologia per l’idrogeno, ammoniaca e alimentazione a batteria per treni, navi, camion e perforatrici.

I nostri team specializzati dedicati hanno lavorato incessantemente per trasformare in realtà la nostra decarbonizzazione dell’industria pesante“, ha affermato Shuttleworth.

Latest article