domenica, 7 Agosto 2022

Trafigura e Hy2gen si alleano per studiare l’ammoniaca verde come combustibile marino

La società tedesca di produzione di idrogeno verde Hy2gen e uno dei piu’ grandi trader di materie prime al mondo, la svizzera Trafigura,  hanno unito le forze per uno studio volto a quantificare le esigenze dell’industria navale per l’ammoniaca verde,  mentre l’industria passa a combustibili marittimi a basse emissioni di carbonio e zero.

Il 23 luglio il duo ha firmato un memorandum d’intesa (MOU) per sviluppare lo studio. Lo studio prenderà in considerazione gli aspetti necessari per consentire l’adozione commerciale di grandi quantità richieste di ammoniaca verde. 

Costruire l’infrastruttura per consentire una catena di approvvigionamento efficiente in grado di fornire sul mercato quantità sufficienti di ammoniaca verde al 100% rinnovabile e priva di carbonio richiederà enormi impegni nella produzione, nelle infrastrutture e negli aggiornamenti di spedizione che lo studio mira a quantificare.

Con sede a Wiesbaden, Hy2gen AG riunisce specialisti con esperienza nello sviluppo, costruzione e gestione di impianti per la produzione di idrogeno verde e combustibili elettronici a base di idrogeno, offrendo modi migliori per ottenere combustibili e soluzioni di stoccaggio CO2-free o CO2 neutri. I primi impianti verranno realizzati in Canada, Francia, Germania e Norvegia.

Trafigura ha affermato di aver riconosciuto presto il potenziale di Hy2gen per la produzione industriale di idrogeno verde e di essere un investitore in Hy2gen dal 2019.

Riconosciamo molto la loro capacità di eseguire rapidamente progetti su larga scala che possono accelerare la transizione dell’industria navale verso combustibili puliti“, ha commentato Julien Rolland, Head of Power and Renewables per Trafigura.

Nel giugno di quest’anno, Trafigura ha anche stipulato un MOU con il player norvegese dell’ammoniaca Yara International per collaborare allo sviluppo e alla promozione dell’uso dell’ammoniaca come carburante pulito nelle spedizioni.

Le due società hanno in programma di esplorare possibili opportunità di lavorare insieme su alcune infrastrutture pulite, verdi e blu, per il combustibile ad ammoniaca e opportunità di mercato.

Latest article