domenica, 7 Agosto 2022

Per ridurre le emissioni dei gas serra ArcelorMittal sfrutterà la rete dell’idrogeno

ArcelorMittal, la major siderurgica e mineraria, trasformerà gli stabilimenti di Brema ed Eisenhüttenstadt in Germania in conformità con l’espansione pianificata dell’infrastruttura tedesca per l’idrogeno in Germania

31 marzo, 2021

La Redazione

L’azienda sta progettando di costruire un grande impianto industriale per la riduzione diretta del minerale di ferro (DRI) e la produzione di acciaio basata su forni elettrici ad arco (EAF) presso il suo sito di Brema, e un impianto pilota DRI oltre a un forno elettrico ad arco (EAF) a Eisenhüttenstadt.

La conversione della tecnologia richiede investimenti compresi tra 1 e 1,5 miliardi di euro e comporterebbe un aumento dei costi di produzione di oltre il 60% rispetto a oggi.

ArcelorMittal prevede di adattare gradualmente la produzione a Brema ed Eisenhüttenstadt per essere in grado di produrre acciaio a emissioni zero utilizzando l’idrogeno nel processo di riduzione del minerale di ferro.

Fino a 3,5 milioni di tonnellate di acciaio potrebbero essere prodotte dai siti di Brema ed Eisenhuttenstadt entro il 2030 utilizzando l’idrogeno verde, con emissioni di CO2 significativamente inferiori. Potrebbero essere possibili risparmi di CO2 di oltre 5 milioni di tonnellate.

Reiner Blaschek, CEO di ArcelorMittal Flachstahl Deutschland, ha dichiarato: “Con il nostro concetto per la trasformazione degli stabilimenti di Brema ed Eisenhüttenstadt stiamo accelerando l’implementazione della produzione di acciaio a emissioni zero. Questi progetti hanno il potenziale per avere un impatto significativo nella riduzione delle emissioni di CO2, in linea con gli impegni climatici dell’Unione europea. Ora stiamo chiedendo il supporto necessario e l’accesso ai finanziamenti, per realizzare l’attuazione dei nostri piani “.

ArcelorMittal gestisce già l’unico impianto DRI-EAF in Europa ad Amburgo, dove è in preparazione il passaggio all’utilizzo dell’idrogeno al posto del gas naturale nel processo di riduzione del minerale di ferro.

ArcelorMittal si è posta l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 del 30% entro il 2030 in Europa e di produrre acciaio a emissioni zero entro il 2050.

Latest article