venerdì, 2 Dicembre 2022

La tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno ha un futuro promettente nei grandi mezzi da trasporto

La maggiore attenzione da parte delle case automobilistiche sulle celle a combustibile a idrogeno per autocarri di grandi dimensioni presenta numerosi vantaggi, tra cui un sistema di distribuzione più semplice.

Mentre Washington insegue l’ossessione di Wall Street  e delle borse in generale per i veicoli elettrici, almeno alcune delle più grandi case automobilistiche non stanno dimenticando il potenziale che l’idrogeno ha per i trasporti e per l’umanità.

La scorsa settimana Hyundai ha alzato la posta in gioco, annunciando una serie di veicoli concept, con in primo piano un Drone Trailer autonomo. È servito a ricordare che i trasporti a lungo raggio possono probabilmente essere messi in pratica meglio alimentando l’ elettricità a grandi impianti con celle a combustibile piuttosto che con un carica-batterie.

Toyota sta preparando il suo complesso produttivo in Kentucky per realizzare moduli di celle a combustibile per autocarri pesanti nel 2023General Motors ha in programma di fornire a Navistar un sistema di celle a combustibile per un programma pilota a lungo raggio senza emissioni il prossimo anno, con produzione commerciale prevista per il 2024 Modelli. GM ha anche un accordo per fornire celle a combustibile per Nikola,anche se le prospettive sembrano più scarse.

L’attrattiva delle celle a combustibile per semilavorati sta nell’ evitare la grande batteria: nessun mattone pesante di metalli delle terre rare da trasportare e molto meno tempo per la ricarica. Il sistema pilota GM mira a più di 500 miglia di autonomia con meno di 15 minuti spesi per il rifornimento.

Un vantaggio delle celle a combustibile con questi veicoli più grandi è la semplicità del sistema di distribuzione. A differenza della sfida erculea di costruire una rete di ricarica per veicoli elettrici per supportare potenzialmente 100 milioni o più di veicoli, le stazioni di idrogeno possono servire la flotta di autotrasporti semplicemente posizionandosi lungo le autostrade interstatali.

Ma mentre i veicoli a celle a combustibile come il Mirai di Toyota e il Nexo di Hyundai sono molto lontani dal crescere fino a rivaleggiare con la Prius o il Tucson, gli autocarri pesanti alimentati a celle a combustibile sono molto più vicini alla competitività economica e la tecnologia si adatta meglio al modo in cui i veicoli sono usati.

Latest article