venerdì, 2 Dicembre 2022

L’aeroporto di Groningen nei Paesi Bassi ambisce ad essere il primo aeroporto europeo di una ‘hydrogen valley’

Insieme all’iniziativa NXT Airport, l’aeroporto vuole essere in grado di produrre idrogeno verde in loco e utilizzarlo in operazioni sia terrestri che aeree per sviluppi innovativi nel prossimo futuro

7 aprile, 2021

La Redazione

L’aeroporto di Groningen Eelde e la New Energy Coalition intendono rendere l’aeroporto più sostenibile dal punto di vista ambientale attraverso varie applicazioni di idrogeno verde in linea con gli obiettivi fissati nella regione dei Paesi Bassi settentrionali.

È stato affermato che l’aeroporto di Groningen, insieme all’iniziativa NXT Airport, vuole essere in grado di produrre idrogeno verde in loco e utilizzarlo in operazioni sia terrestri che aeree per sviluppi innovativi nel prossimo futuro.

Ciò potrebbe essere ottenuto attraverso una collaborazione con GroenLeven, che ha costruito un parco solare con una capacità di 21,9 MW tra pista, piazzale e taxi-way, per produrre il carburante pulito.

L’idrogeno verde prodotto dal parco solare verrà quindi utilizzato in diversi aspetti delle operazioni dell’aeroporto, ad esempio in una stazione di rifornimento multi-carburante che serve veicoli sia terrestri che aerei.

I veicoli terrestri includeranno autovetture, camion e autobus interurbani che possono utilizzare la stazione per fare rifornimento con la possibilità di espandere le apparecchiature di assistenza a terra per rifornire i droni a idrogeno e gli aerei a idrogeno.

Il progetto fa parte dell’obiettivo più ampio di rendere l’aeroporto di Groningen privo di emissioni di carbonio entro il 2030, considerando l’idrogeno come una fonte di carburante chiave per raggiungere questo obiettivo.

Insieme alla tecnologia pulita di Holthausen, l’aeroporto di Groningen sta esaminando la conversione delle apparecchiature esistenti e lo sviluppo di apparecchiature di terra innovative alimentate a idrogeno che non esistono ancora sul mercato.

Marieke Abbink-Pellenbarg, Direttore generale della New Energy Coalition, ha dichiarato: “La New Energy Coalition Foundation collega le parti per creare collaborazioni per una transizione accelerata verso un’economia energetica sostenibile“.

Oltre al trasporto su strada, su acqua e su rotaia, ora possiamo includere anche il trasporto aereo nella Hydrogen Valley. Si tratta di un’aggiunta molto preziosa e rafforza la posizione della Hydrogen Valley, il terreno di prova per lo sviluppo dell’idrogeno nei Paesi Bassi settentrionali “.

Useremo le nostre conoscenze e la nostra rete per aiutare l’aeroporto di Groningen Eelde nella loro ambizione di diventare l’aeroporto più sostenibile e alimentato a idrogeno in Europa“.

L’obiettivo della collaborazione è rendere la rete aeroportuale e aerea nell’area più sostenibile e in linea con le applicazioni dell’idrogeno della regione.

Latest article