domenica, 7 Agosto 2022

Il primo impianto siderurgico a zero emissioni di carbonio richiederà 500 mln € di denaro pubblico

Il primo impianto siderurgico a zero emissioni di carbonio al mondo richiederà ben 500 milioni di euro di denaro pubblico per andare avanti. ArcelorMittal, il più grande produttore di acciaio del pianeta, ha annunciato la scorsa settimana che, dopo aver firmato un memorandum d’intesa con il governo spagnolo, supervisionerà un investimento di 1 miliardo di euro per costruire un impianto di ferro a riduzione diretta alimentato a idrogeno verde presso il suo impianto esistente a Sestao il periferia di Bilbao, nonché un nuovo forno elettrico ad arco.

Alimentare questo impianto riprogettato con energia rinnovabile significherebbe che l’impianto di Sestao produrrebbe 1,6 milioni di tonnellate di acciaio a zero emissioni di carbonio entro il 2025. “Dati i costi significativi associati alla transizione, in termini sia di capex che di opex, è l’aspettativa di ArcelorMittal che il supporto [pubblico] coprirà almeno la metà del costo aggiuntivo per consentire alle sue operazioni di rimanere competitive mentre accelera il suo programma di decarbonizzazione“, ha affermato ArcelorMittal in una nota.

ArcelorMittal ha anche rivelato nella stampa un comunicato : “Se l’idrogeno verde non fosse disponibile a tariffe convenienti entro la fine del 2025, sarebbe utilizzato il gas naturale per alimentare il forno di riduzione diretta“.

Latest article