lunedì, 15 Agosto 2022

Il gigante giapponese firma un accordo per produrre e stoccare l’idrogeno in 30 siti con energia solare in Australia

Il gigante industriale giapponese Marubeni Corporation ha firmato un accordo storico con l’investitore australiano Providence Asset Group per lo sviluppo di 30 parchi solari basati con stoccaggio di batterie e produzione di idrogeno.

L’accordo vedrà SmartestEnergy, controllata di Marubeniacquistare la produzione dei 30 parchi solari di proprietà di PAG, che avranno una generazione di circa 500 GWh all’anno, sostanzialmente equivalente a un’installazione solare di 300 MW.

I parchi solari incorporeranno quella che le due parti descrivono come una doppia tecnologia in “prima mondiale” che integra batterie agli ioni di litio e unità di produzione e stoccaggio di energia verde di idrogeno, e tengono anche d’occhio il potenziale delle esportazioni di idrogeno verde in Giappone.

Siamo entrati nel mercato energetico australiano per accelerare la transizione verso le rinnovabili dal sistema energetico tradizionale“, ha affermato Robert Owens, CEO di SmartestEnergy Australia.

La batteria e l’idrogeno passano in modo diverso dal modello di utilità tradizionale di avere molti grandi generatori seduti lì – semplicemente non è più dove stanno andando le cose. Sta diventando sempre meno rilevante“.

PAG intende implementare le unità di produzione e stoccaggio di energia di idrogeno verde Lavo I Heos – sviluppate presso l’Università del NSW – nelle sedi regionali dei parchi solari.

Queste tecnologie forniscono impianti di stoccaggio e produzione di idrogeno e saranno i primi del loro genere al mondo. Forniranno 30 MWh di stoccaggio in ogni sito, il che, secondo Owens, fornirà una “produzione regolare” ricercata dai clienti.

La tecnologia Lavo viene già venduta in unità più piccole e integrate a batteria e idrogeno a famiglie e aziende e viene descritta come una “spugna solare” per installazioni sui tetti.

Questo fungerà da progetto di punta, evidenziando l’importanza delle celle a combustibile connesse alla rete e di progetti di questo tipo“, ha affermato Alan Yu, co-fondatore e chief investment officer di PAG, che ha investito nella tecnologia Lavo fin dalle sue prime fasi .

È un altro voto di fiducia nel settore delle energie rinnovabili in Australia e fornisce una base ideale per dimostrare i vantaggi tecnici e commerciali che i parchi solari su scala commerciale abbinati al Lavo | Il sistema Heos può offrire.”

Alla domanda sulla novità della tecnologia Lavo, Owens di SmartestEnergy ha indicato le dimensioni della sua società madre. “Non siamo giocatori d’azzardo. Abbiamo una visione ragionevole e misurata di queste cose”.

Latest article