domenica, 27 Novembre 2022

Hyundai Nexo: quasi 900 km con un pieno di idrogeno

Nuovo record mondiale stabilito con una auto di serie a idrogeno in Australia.

Un viaggio a zero emissioni lungo 887,5 km: è il nuovo record mondiale per la distanza più lunga percorsa da un veicolo alimentato a idrogeno, stabilito in Australia da una Hyundai Nexo di serie guidata dal pilota australiano di rally Brendan Reeves. Il precedente primato del mondo era detenuto sempre da una Nexo dal 2019 – con alla guida in Francia l’aeronauta Bertrand Piccard. 

Reeves ha guidato il SUV a celle a combustibile di Hyundai partendo dalla zona di Essendon Fields, a Melbourne. Dopo 807 km di guida incentrata sull’efficienza, Reeves è arrivato a Broken Hill con un’ampia autonomia ancora disponibile. Il viaggio a zero emissioni è poi proseguito verso Silverton, una città nell’entroterra non lontana da Broken Hill. Il SUV a idrogeno di Hyundai ha viaggiato ancora per circa 60 km prima che la riserva del serbatoio da 156 litri (6.3 kg) si esaurisse sulla strada per Wilangee, oltre la stazione di Eldee.


Un membro del Royal Automobile Club di Victoria (RACV) aveva sigillato il serbatoio di Nexo all’inizio del viaggio e un rappresentante della National Roads and Motorists Association (NRMA) ne ha verificato l’integrità alla fine della prova. La distanza misurata dall’unità GPS a bordo di Nexo è stata di 903,4 km, mentre la distanza di Google Maps ha segnato 905 km.


Ai fini del test, è stato comunque il dato registrato dal computer di bordo di Nexo – a quota 887,5 km – ad essere utilizzato come risultato ufficiale.


Come pilota di rally, ho sempre voluto battere un record mondiale, ma non avrei mai immaginato che sarebbe successo in questo modo – ha spiegato Brendan Reeves – Quando siamo partiti la mattina presto da Essendon Fields, ho trovato Nexo immediatamente familiare e facile da guidare: i comandi sono intuitivi e semplici da usare, la posizione di guida eccellente e i sedili molto comodi. Nexo su strada aperta è davvero nel suo ambiente, con la sua ampia autonomia, l’abitacolo tranquillo e raffinato e il propulsore elettrico a celle a combustibile fluido e silenzioso“.


Il viaggio è durato 13 ore e 6 minuti, ad una velocità media di 66,9 km/h. La spia per il basso livello di idrogeno si è accesa per la prima volta a 686 km, con un’autonomia residua di oltre 200 km. La spia ha iniziato a lampeggiare dopo 796 km, con 90 km di autonomia reale residua.


 “Controllavo costantemente l’efficienza di Nexo per massimizzare l’autonomia di guida che stavo registrando per chilogrammo di idrogeno – ha detto Reeves – Ho scoperto che utilizzando le tecniche della guida da rally, cioè guardare il più lontano possibile lungo la strada, e seguendo i suggerimenti che ho imparato da mio padre per guidare un camion in modo efficiente su lunghe distanze, è effettivamente possibile andare ben oltre l’autonomia di guida ufficiale di Nexo”.


 Durante il viaggio, Nexo ha consumato un totale di 6,27 kg di idrogeno, pari a 0,706 kg/100 km. Ha purificato 449.100 litri di aria durante il percorso – sufficienti a 33 adulti per respirare un giorno intero – poiché il suo tubo di scarico ha emesso solo acqua sotto forma di vapore e goccioline per tutto il viaggio.

Il tutto con totale assenza di emissioni di CO2 dallo scarico, al contrario di un veicolo con motore a combustione interna che, sulla stessa distanza, avrebbe emesso circa 126 kg di CO2. 

Nella gamma Hyundai Nexo è il veicolo fuel cell di seconda generazione, dispone di 163 Cv e offre un’autonomia di 666 km (WLTP) con un tempo di rifornimento che va da 3 a 5 minuti.

Latest article