lunedì, 15 Agosto 2022

Hyundai diventa azionista di ‘H2 MOBILITY’ per mobilità a idrogeno

Hyundai è diventata azionista di H2 MOBILITY, società dedicata all’infrastruttura a idrogeno. Questo importante passo rende Hyundai, rappresentata da Hyundai Motor Deutschland, il primo azionista al di fuori della cerchia dei membri fondatori della società, ovvero TotalEnergies, Shell, OMV, Linde, Air Liquide e Daimler.

Da quando H2 MOBILITY è stata fondata nel 2015, Hyundai è stata partner affiliato nello sviluppo delle infrastrutture di idrogeno in Germania. L’ingresso in qualità di azionista rafforza l’impegno dell’azienda nella tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno, sostenendo l’espansione delle infrastrutture necessarie per alimentare i suoi veicoli elettrici a fuel cell.


La Germania ha una delle infrastrutture di idrogeno più sviluppate in Europa.  H2 MOBILITY spingerà per rendere la mobilità a idrogeno una priorità assoluta. “Siamo molto lieti del nostro nuovo azionista – ha commentato Nikolas Iwan, Managing Director di H2 MOBILITYche unendosi a noi sta sottolineando la crescente importanza dell’idrogeno in quanto garantisce una mobilità illimitata e senza restrizioni“.

H2 MOBILITY,  il più grande gestore al mondo di stazioni di rifornimento di idrogeno, ha impianti che coprono tutte le aree metropolitane di Amburgo, Berlino, Reno-Ruhr, Francoforte, Norimberga, Stoccarda e Monaco, oltre alle autostrade di collegamento.

Hyundai sottolinea il suo grande impegno nella tecnologia fuel cell sostenendo attivamente lo sviluppo di un’infrastruttura di idrogeno – ha dichiarato Michael Cole, Presidente e CEO di Hyundai Motor Europee combinando la nostra esperienza nei sistemi di celle a combustibile agli anni di esperienza di H2 MOBILITY nello sviluppo di infrastrutture a idrogeno. Questa partnership ci permetterà di fare progressi significativi verso la creazione di un ecosistema di idrogeno pulito“.  

Latest article