martedì, 9 Agosto 2022

Horisont Energi sceglie Saipem e Technip per studi su ammoniaca ‘blu’ come vettore energetico

La società norvegese Horisont Energi ha selezionato Saipem e Technip Energies per condurre due studi per la progettazione concettuale dell’impianto di ammoniaca a zero emissioni di carbonio di Barents Blue a Hammerfest, nel nord della Norvegia.

Horisont Energi ha affermato che questi due studi concettuali indipendenti saranno fondamentali per le decisioni future per realizzare il progetto Barents Blue.  Barents Blue dovrebbe essere la prima fabbrica su larga scala in Europa per la produzione di ammoniaca “blu” dal gas naturale. Ciò significa che la CO2 viene catturata durante il processo di produzione e immagazzinata. Lo stoccaggio avverrà trasportando tutta la CO2 nel mare aperto, dove verrà iniettata in un grande serbatoio geologico sotto il fondo del mare.

L’impianto proposto offrirà uno sbocco di mercato rispettoso del clima per una parte significativa del gas naturale del Mare di Barents. In futuro, l’ammoniaca dovrebbe essere utilizzata anche come combustibile a impatto climatico zero, soprattutto nell’industria marittima.

Saipem e Technip Energies, due EPC general contractor di fama mondiale per la realizzazione di grandi progetti industriali su larga scala, sono stati selezionati per trovare soluzioni innovative e per sviluppare completamente la progettazione preliminare di processi e utilities.

Questo per fornire a Horisont una solida base per la decisione di passare alla fase del FEED e alla realizzazione del progetto Barents Blue, ha affermato Bjørgulf Haukelidsæter Eidesen, CEO di Horisont Energi.

Entrambi gli studi concettuali dovrebbero essere completati entro novembre 2021. Secondo quanto riferito, mostreranno il progetto del primo impianto di ammoniaca blu su grande scala in Europa, basato sulla tecnologia SynCOR Ammoniaca di Haldor Topsøe, con una cattura complessiva del carbonio superiore al 99%.

Gli studi concettuali saranno eseguiti in collaborazione con Multiconsult, che è responsabile della preparazione del sito, della costruzione e dei lavori di infrastruttura.

La tecnologia Haldor Topsøe syngas e ammoniaca è ben nota sia a Saipem che a Technip Energies, che in precedenza hanno costruito diversi impianti di ammoniaca con questa tecnologia. Attendiamo davvero con impazienza il completamento degli studi, poiché costituiranno un elemento centrale nel processo decisionale per la progettazione e la realizzazione dell’impianto di ammoniaca“, ha affermato Eidesen.

I lavori di costruzione del progetto Barents Blue dovrebbero svolgersi dal 2023 al 2025. L’impianto dovrebbe entrare in funzione nel 2025.

Latest article