lunedì, 15 Agosto 2022

Hoegh LNG acquista quota in Gen2Energy per entrare nei nuovi trasporti marittimi e utilizzo dell’idrogeno verde

Il player degli impianti galleggianti per LNG Hoegh LNG ha dichiarato di aver unito le forze con Gen2 Energy, con sede in Norvegia, per lavorare allo sviluppo di una catena logistica marittima per l’idrogeno verde.

La partnership mira a prendere una “posizione di primo motore nel trasporto marittimo di idrogeno verde, un mercato che oggi non esiste su larga scala“, ha affermato Hoegh LNG.

L’idrogeno verde può essere prodotto a livelli di “costo competitivo“, ma molti dei siti di produzione ottimali si trovano in località remote, rendendo costoso il trasporto via terra, secondo il proprietario della FSRU.

Trasportando idrogeno in mare, le due aziende mirano a ridurre sia i costi di trasporto che le emissioni di CO2 “significativamente“, ha affermato Hoegh LNG.

Hoegh LNG ha affermato che i suoi contributi riguardano principalmente l’esperienza di trasporti e importazione di gas naturale, la creazione di infrastrutture energetiche e il mantenimento di complesse catene logistiche.

D’altra parte, Gen2 Energy contribuirebbe con la sua conoscenza ed esperienza nella produzione e nella gestione sicura dell’idrogeno verde.

Insieme, i partner esploreranno anche l’uso di sistemi di propulsione privi di carbonio per le navi e il potenziale per l’iniezione di idrogeno nelle reti di trasmissione del gas naturale, ha affermato l’azienda.

Fornitura di idrogeno verde ai mercati europei

Oltre alla cooperazione, Hoegh LNG ha anche acquistato una quota di minoranza in Gen2 Energy.

Sveinung Stohle, CEO di Hoegh LNG, ha accolto con favore l’accordo con Gen2Energy sul trasporto marittimo dell’idrogeno, un “elemento critico” della catena del valore dell’idrogeno.

Gen2Energy ha il potenziale per essere uno dei primi fornitori su larga scala di idrogeno verde sul mercato con Hoegh LNG che assume un ruolo di primo piano nell’infrastruttura“, ha affermato.

Il CEO di Gen2 Energy, Jonas Meyer, ha affermato che l’accordo avvicina l’azienda all’obiettivo di fornire ai mercati energetici europei idrogeno “senza fossili” su larga scala.

Inoltre, ha affermato che l’accordo “si adatta molto bene” anche all’annuncio di Gen2 Energy con Port of Cromarty Firth la scorsa settimana.

Gen2 Energy aveva firmato un memorandum d’intesa con l’azienda scozzese Port of Cromarty Firth per creare un percorso commerciale per esportare idrogeno verde dalla Norvegia nel mercato energetico del Regno Unito.

Secondo Meyer, questo rappresenta il primo accordo di esportazione di idrogeno verde dalla Norvegia.

Latest article