lunedì, 15 Agosto 2022

HEAVEN: il progetto del primo aereo senza emissioni basato sull’ idrogeno criogenico

Attraverso gli sforzi combinati dei suoi sei partner, il consorzio europeo sta partecipando attivamente all’ applicazione dell’idrogeno criogenico e delle celle a combustibile come alternativa per la mobilità 

Marzo 2021

La Redazione

Il consorzio del progetto HEAVEN (High powEr density FC System for Aerial Passenger VEhicle powered by liquid Hydrogen) sta partecipando in Europa alla crescita delle applicazioni dell’idrogeno criogenico e delle celle a combustibile, come alternativa per la mobilità su un pianeta colpito dai cambiamenti climatici. Questa tecnologia potrebbe fornire una soluzione commercialmente fattibile per aeromobili  intorno al 2030.

Secondo una loro dichiarazione, Air Liquide ha messo a punto le specifiche e i requisiti applicabili al serbatoio criogenico e produrrà e testerà lo stoccaggio nelle sue strutture. 

H2Fly finirà presto le definizioni, la valutazione della sicurezza e i requisiti tecnici per l’integrazione sicura dell’idrogeno liquido, del serbatoio criogenico e dei sistemi di celle a combustibile a membrana a scambio protonico (PEM) all’interno del velivolo. 

Responsabile della progettazione concettuale dell’architettura complessiva del propulsore, DLR si concentrerà sullo sviluppo del sistema di celle a combustibile, inclusa la selezione e la determinazione dell’equilibrio dei componenti dell’impianto e il loro assemblaggio in un sistema su grande scala. Inoltre, verranno determinate le strategie operative e verrà sviluppato il controller di sistema.

Lo stoccaggio di energia a base di idrogeno liquido accoppiato con la prossima generazione di sistemi a celle a combustibile potrebbe fornire un aereo commercialmente valido con un’entrata in servizio intorno al 2030, con la capacità di operare più voli prima del rifornimento.

Pipistrel si è concentrata sullo sviluppo di modifiche speciali al velivolo dimostrativo per facilitare l’integrazione del serbatoio di idrogeno liquido progettato da Air Liquide. Allo stesso tempo Pipistrel sta già applicando le lezioni apprese da questa  collaborazione Air Liquide per definire il design preliminare di un velivolo futuro più grande alimentato a idrogeno liquido, in particolare guardando alla classe Miniliner da 19 posti di mobilità aerea avanzata a corto raggio e a zero emissioni. 

Il 2021 segnerà l’inizio dello sforzo per la progettazione dell’integrazione delle celle a combustibile ElringKlinger nel sistema di celle a combustibile sviluppato da DLR e le necessarie modifiche alla cellula. 

Anche la logistica e la pianificazione per l’accoppiamento di sistemi e i test di sistemi integrati faranno parte dello sforzo di quest’anno.

Latest article