sabato, 26 Novembre 2022

H2 Clipper presenta il primo dirigibile a Idrogeno – Una possibilità anche per il trasporto futuro dell’Idrogeno?

La sturt-up californiana H2 Clipper è stata recentemente selezionata da Dassoult Systemes per entrare a far parte del programma 3DExperience Lab, una piattaforma in cloud che offre alle imprese una vasta gamma di soluzioni e strumenti per dar vita ai propri progetti, attraverso sistemi di design, fabbricazione, produzione e simulazione.

In questo caso, H2 Clipper è impegnata nella realizzazione di un dirigibile alimentato a idrogeno destinato al trasporto delle merci, progettato per essere circa dieci volte più veloce delle tradizionali spedizioni via mare o terra, garantendo un risparmio del 70% rispetto al costo di utilizzo degli aerei cargo già esistenti.

In base al progetto, il dirigibile dovrebbe avere un’autonomia di 6.000 miglia ad una velocità di 175 mph e un volume di carico di ben 265.000 piedi cubi (circa 7.500 Kg); la capacità di sollevamento totale dovrebbe essere superiore a 250 tonnellate, con il rapporto tra autonomia e carico utile guidato dalla quantità di carburante necessaria per la distanza di volo desiderata.

Il sistema di propulsione è costituito da una cella a combustibile a idrogeno integrata ad un array fotovoltaico: la potenza proveniente da questa combinazione di elettricità, prodotta dalla cella a combustibile a membrana (a scambio protonico) ed energia solare, alimenta i motori del dirigibile. Quattro motori sono montati lateralmente, ognuno con un’elica a sei pale, mentre uno è posto a poppa collegato ad un’elica a otto pale.

Nel dettaglio, l’elica a otto pale collegata al motore di poppa.

Secondo H2 Clipper, uno dei possibili impieghi di questo dirigibile sarebbe anche quello di fornire una soluzione alternativa al tradizionale trasporto dell’idrogeno liquefatto o gassoso.

Una volta ottenuti i fondi necessari, la società stima il primo test con prototipo in scala ridotta (40%) entro il 2024, mentre il primo modello a grandezza naturale dovrebbe decollare solo tre anni più tardi, nel 2027.

Il fondatore e CEO di H2 Clipper, Rinaldo Brutoco, ha dichiarato: Ci siamo concentrati sull’affrontare questi problemi di infrastruttura dell’idrogeno per più di un decennio. Siamo onorati di essere stati selezionati per aderire al programma di accelerazione 3D Experience Lab. Le opportunità che questo aprirà per noi aiuteranno notevolmente il nostro lavoro di fornire una soluzione di infrastruttura a idrogeno rapidamente scalabile che è fondamentale per realizzare il potenziale dirompente dell’idrogeno“.

Hydrogen-news vi invita a HYDROGEN EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente al comparto tecnologico per lo sviluppo della filiera dell’Idrogeno. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Latest article