martedì, 9 Agosto 2022

Gli yacht a idrogeno saranno al centro della scena alla fiera ‘2021 Monaco Energy Boat Challenge’

Finora, otto squadre hanno annunciato che le loro barche avranno la propulsione a idrogeno.

È abbastanza sicuro dire che la propulsione a idrogeno sta esplodendo nel settore marittimo, con l’alternativa ecologica che occupa un posto d’onore in una serie di nuovi concetti. Ora, gli appassionati di nautica da diporto avranno l’opportunità di vedere la tecnologia verde rivoluzionaria in azione al Monaco Energy Boat Challenge di quest’anno.

L’evento annuale, giunto alla sua ottava edizione, mette alla prova nuovi prototipi innovativi attraverso una serie di gare impegnative. Anche se l’evento si è tenuto nel 2020 ‘virtualmente’, tornerà in Costa Azzurra a luglio e un bottino di navi alimentate a idrogeno è pronto a essere al centro della scena.

Organizzato dallo Yacht Club de Monaco in collaborazione con la Fondazione Principe Alberto II di Monaco e l’International Powerboating Federation, l’evento di cinque giorni incarica studenti e professionisti del settore di sviluppare sistemi di propulsione sostenibili in tre diverse categorie: Classe energetica, Classe solare e Classe in mare aperto.

Finora, 31 team e 24 università in rappresentanza di circa 17 nazionalità diverse hanno confermato la loro partecipazione. Otto di queste squadre hanno anche annunciato che i loro progetti includeranno la propulsione a idrogeno. Ciò include il famoso SBM Offshore E-Racing Team, che ha vinto il premio Eco Conception lo scorso anno e il premio Innovazione nel 2019.

Gli organizzatori e i partecipanti stanno scrivendo una pagina nuova della storia“, ha detto in un comunicato Bertrand Piccardfondatore della Solar Impulse Foundation e patron dell’evento.

Come suggerisce il suo titolo, la Solar Class comprende yacht alimentati esclusivamente da energia solare. I 15 iscritti confermati si affronteranno sia in gare uno contro uno che in gare di endurance progettate per spingere le navi ai loro limiti. Le squadre affronteranno anche un difficile percorso di slalom.

La classe Open Sea, nel frattempo, presenta principalmente navi alimentate a energia elettrica o a idrogeno, che sono già sul mercato o che stanno per entrarvi. I concorrenti dovranno affrontare diversi eventi che metteranno alla prova l’autonomia della loro nave, tra cui una gara di 16 miglia nautiche da Monaco a Ventimiglia, una sfida di manovrabilità e un percorso di resistenza.

Infine, l’Energy Class vedrà sfidarsi 17 team su scafi catamarani forniti dal Monaco Yacht Club. Ogni squadra avrà libero sfogo quando si tratta di scegliere una fonte di energia rinnovabile e un sistema di propulsione, sebbene possano incorporare solo la stessa quantità di energia prestabilita.

Durante l’evento, si terrà anche una tavola rotonda per esaminare le possibilità dell’idrogeno e le sue potenziali applicazioni nel settore in generale.

Il Monaco Energy Boat Challenge si svolgerà dal 6 al 10 luglio, il che significa che mancano solo pochi giorni prima di dare un’occhiata agli yacht del futuro.

Latest article