mercoledì, 17 Agosto 2022

Gli Stati Uniti e la Cina si impegnano per la decarbonizzazione

Dopo i colloqui a Shanghai con la sua controparte cinese, John Kerry è ottimista sul linguaggio “forte” espresso della Cina sulla crisi climatica

20 Aprile, 2021

La Redazione

L’inviato presidenziale speciale degli Stati Uniti per il clima John Kerry e il suo collega in Cina Xie Zhenhua hanno dichiarato in una dichiarazione dopo l’incontro a Shanghai per discutere “aspetti” dell’emergenza climatica: “Gli Stati Uniti e la Cina sono impegnati a cooperare tra loro e con altri paesi per affrontare la crisi climatica, che deve essere affrontata con la serietà e l’urgenza che richiede. Ciò include sia il rafforzamento delle rispettive azioni che la cooperazione nei processi multilaterali, tra le quali la Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e l’accordo di Parigi “. 

Le superpotenze concordano anche di intraprendere “azioni appropriate per massimizzare gli investimenti internazionali” nel sostenere la transizione delle nazioni in via di sviluppo dall’energia basata sui combustibili fossili verso l’energia a basse emissioni di carbonio e da fonti rinnovabili. 

Gli Stati Uniti e la Cina – i due maggiori emettitori di gas serra al mondo – hanno inoltre affermato di “condividere l’obiettivo” del prossimo vertice dei leader sul clima, previsto per il 22-23 aprile ospitato dal presidente americano Joe Biden, per ” aumentare l’ambizione climatica globale sulla mitigazione, l’adattamento e il sostegno ” da ora alla conferenza COP26 a Glasgow che avrà luogo alla fine dell’anno. Hanno aggiunto che ciascuno di essi ” intende sviluppare … le rispettive strategie a lungo termine volte a ridurre al ‘net zero’ le emissioni di carbonio”. 

È inoltre prevista una collaborazione nell’ agricoltura pulita e resiliente ai cambiamenti climatici, edifici efficienti dal punto di vista energetico e trasporti a basse emissioni di carbonio, nonché sulle strategie di riduzione delle emissioni del metano e di altri gas serra. E’prevista anche la collaborazione tra gli Stati Uniti e la Cina nei settori dell’aviazione internazionale e del trasporto marittimo oltre che nelle industrie cinesi di petrolio, gas e carbone.

Latest article