sabato, 19 Giugno 2021

Enel punta su un potenziale progetto di idrogeno verde in Russia

Enel, la più grande utility europea, sta cercando di sviluppare un progetto di idrogeno verde in Russianell’ambito dei piani per espandere la propria attività nel settore delle energie rinnovabili nel Paese, ha dichiarato a Reuters a amargine del Forum economico di San Pietroburgo Simone Mori, responsabile per l’Europa di Enel.

Mori ha affermato che Enel sta esaminando la possibilità di produrre idrogeno in connessione con un impianto eolico nella regione di Murmansk, nel nord della Russia, insieme alla società tecnologica statale russa Rosnano.

Crediamo che ci sia un’enorme opportunità per la produzione verde in Russia e quindi ci sia l’opportunità per la produzione di idrogeno verde in Russia“, ha detto Mori nei commenti autorizzati alla pubblicazione lunedì.

L’idrogeno è sempre più visto come il carburante verde del futuro, con governi e aziende che scommettono in grande sul fatto che l’elemento più abbondante dell’universo possa aiutare a combattere il cambiamento climatico.

La Russia, ricca di petrolio e gas, sta cercando di conquistare una quota fino al 20% del mercato globale dell’idrogeno.

Enel, una delle più grandi società di energia rinnovabile al mondo, sta cercando di sviluppare progetti di idrogeno verde anche in Spagna, Cile e Stati Uniti e prevede di portare la sua capacità a oltre 2 GW entro il 2030.

Il progetto è all’inizio. Siamo in una fase preliminare. È troppo presto per dire quanto vogliamo produrre, quanto vogliamo investire“, ha detto Mori. “Dobbiamo capire la situazione tecnica, dobbiamo capire la situazione normativa”.

Enel produce energia elettrica da tre centrali termoelettriche in diverse regioni della Russia e ha anche tre progetti di parchi eolici nel Paese.

Latest article