lunedì, 15 Agosto 2022

Dalla Cina un nuovo materiale rivoluzionario per la produzione on demand di idrogeno verde

Si chiama Si+ la nuova ambiziosissima tecnologia progettata dall’azienda cinese EPRO Advance Technology (EAT), in grado di rivoluzionare i processi di produzione e stoccaggio di idrogeno verde a livello globale, in termini di performance, sicurezza e costo, principale ostacolo alla crescita dell’economia dell’idrogeno rinnovabile.

Si+ è un innovativo materiale in silicio poroso, sviluppato per generare on demand idrogeno ultra puro da una fonte d’acqua

Fonte garantita di energia sicura, i suoi utilizzi sono molteplici: secondo l’azienda, questa tecnologia sarà ideale nel processo graduale di eliminazione dei costosi ed inquinanti “genset” (gruppi elettrogeni alimentati da combustibili fossili), e giocherà un ruolo chiave nella sostituzione dell’olio combustibile marino, offrendo una nuova soluzione di accumulo di energia termica, attraverso il calore esotermico prodotto durante la generazione di idrogeno.

Anche nell’ambito trasporti, l’impiego di Si+ promuoverà la diffusione di veicoli elettrici a celle a combustibile e velivoli a idrogeno. Non solo; le stazioni di rifornimento di idrogeno potranno condividere facilmente lo spazio con quelle on demand Si+, evitando così qualsiasi spesa operativa aggiuntiva.

Albert Lau, CEO di EAT, ha dichiarato: “Si+ facilita una forma di energia garantita rispetto all’energia rinnovabile, che spesso è intermittente. È il primo materiale distribuibile per lo stoccaggio di energia della parità di rete. La tecnologia Si+ ha il potenziale per far avanzare l’economia dell’idrogeno per decenni. È possibile comparare le cartucce inerti sottovuoto Si+ con le cialde e le capsule della macchina da caffè, basta aggiungere acqua e rilasciare il prodotto!

Il processo di produzione, visibile in questa short demo, non emette alcun gas serra:

Latest article