lunedì, 15 Agosto 2022

BloombergNEF: “Quasi tutto è raddoppiato quest’anno nell’idrogeno pulito”

Il mercato globale dell’idrogeno pulito sta crescendo rapidamente, con quasi tutto destinato a raddoppiare quest’anno, dalle installazioni di elettrolizzatori al numero di paesi che sviluppano strategie nell’ idrogeno, ha affermato BloombergNEF nel suo ultimo rapporto ‘2H 2021 Hydrogen Market Outlook Report ‘.

Quasi tutto è già raddoppiato quest’anno nel mondo dell’idrogeno pulito e ci aspettiamo che lo slancio continui nei prossimi mesi“, ha affermato Martin Tengler, analista capo dell’idrogeno presso BNEF. “Più di 40 paesi hanno ora pubblicato una strategia per l’idrogeno o ne stanno sviluppando una. Sono in programma più di 90 progetti in tutto il mondo per l’utilizzo dell’idrogeno nell’industria. I generatori di elettricità hanno quasi raddoppiato la capacità prevista delle turbine alimentate a idrogeno da gennaio”.

La sorprendente crescita dell’idrogeno in Cina durante il primo semestre del 2021 potrebbe spingere il mercato degli elettrolizzatori a superare i 2 GW nel 2022, secondo il rapporto. Tuttavia, la domanda di H2 pulita è ancora in ritardo rispetto ai piani aggressivi di espansione della capacità dei produttori di elettrolizzatori. Per sostenere lo slancio, devono emergere più politiche che stimolino la domanda di idrogeno pulito, secondo BNEF.

L’obiettivo di neutralità del carbonio della Cina potrebbe fare di più su questo fronte. “Le aziende cinesi stanno correndo per dimostrare la loro conformità con l’obiettivo di neutralità carbonica del paese, spingendo il mercato degli elettrolizzatori – i dispositivi che producono idrogeno utilizzando acqua ed elettricità – ad essere almeno nove volte più grande nel 2022 rispetto al 2020“, ha affermato Tengler.

Le forniture di elettrolizzatori dovrebbero raddoppiare nel 2021 e quadruplicare nel 2022, raggiungendo almeno 1,8 GW. La Cina dovrebbe rappresentare il 60-63% delle nuove  installazioni globali.

Entro il 2030, le installazioni globali cumulative potrebbero superare i 40 GW in base agli annunci  dei developer, secondo le stime del rapporto. Si prevede che gli elettrolizzatori alcalini continueranno a dominare il mercato grazie a una migliore economia, con una quota dell’80% nel 2022.

In risposta all’aumento delle vendite, i produttori di elettrolizzatori stanno costruendo più fabbriche del necessario, con circa 16 GW di capacità produttiva che potrebbero essere disponibili entro il 2024. Le capacità inutilizzate potrebbero far scendere i prezzi.

Tuttavia, il futuro dell’idrogeno come importante fonte di energia pulita è tutt’altro che certo. La domanda sostenuta e su larga scala di idrogeno pulito avrà bisogno di incentivi sul lato della domanda più forti di quelli che stiamo vedendo ora“, ha affermato Tengler. “Dovremo vedere prezzi della CO2 di almeno $ 100 per tonnellata entro il 2030 per incentivare l’adozione dell’idrogeno. Nessun paese ha tali prezzi del carbonio oggi e prevediamo che solo tre mercati raggiungeranno quel livello prima del 2030: Canada, UE e Regno Unito Non sorprende quindi che la stragrande maggioranza dei progetti di idrogeno pulito su grande scala annunciati provenga da queste regioni”.

I finanziamenti governativi per l’idrogeno sono in aumento, afferma il rapporto, con $ 11,4 miliardi all’anno disponibili per progetti H2 a basse emissioni di carbonio nel periodo 2021-30. Per la maggior parte dei paesi, questi sussidi ammontano a meno dello 0,1% del PIL, ben al di sotto di quanto ottenuto dal solare nei suoi primi anni, ma ancora un notevole incremento rispetto a pochi anni fa.

Latest article