lunedì, 15 Agosto 2022

BHP e POSCO esplorano la produzione di acciaio decarbonizzato

Il leader mondiale del mining BHP e POSCO della Corea del Sud, uno dei più grandi produttori di acciaio al mondo, esploreranno congiuntamente le tecnologie di riduzione delle emissioni di gas serra nella produzione integrata dell’acciaio. 

Come parte del MoU giusto firmato, le parti intendono intraprendere prove pilota e impiantistiche per ridurre il carbonio nel processo di produzione dell’acciaio, compresa l’ottimizzazione della qualità del coke e la valutazione delle opzioni CCUS per ridurre l’intensità del carbonio nell’altoforno

POSCO e BHP intendono anche condividere la ricerca sulla tecnologia di riduzione diretta a base di idrogeno, l’uso della biomassa nella produzione dell’acciaio, nonché il potenziale per sfruttare le capacità di compensazione del carbonio di BHP nello sviluppo di prodotti siderurgici a emissioni zero. 

BHP intende investire fino a 10 milioni di dollari USA nei prossimi cinque anni nell’ambito del MoU, con l’opportunità di aumentare gli investimenti nelle tecnologie nell’ambito della sperimentazione. 

L’investimento di BHP proverrà dal suo programma di investimenti per il clima da 400 milioni di dollari, annunciato nel 2019 per sostenere progetti, partnership, ricerca e sviluppo per aiutare a ridurre le emissioni di Scope 1, 2 e 3. 

È importante sottolineare che BHP e POSCO intendono anche collaborare nella segnalazione delle emissioni di carbonio attraverso la catena del valore dell’acciaio per progredire ulteriormente verso standard globali coerenti, trasparenti e solidi.

Il MoU con POSCO segue le precedenti partnership di BHP stabilite con i principali produttori di acciaio in Asia, come China Baowu, JFE Steel e HBIS Group,  per esplorare la riduzione delle emissioni La produzione combinata di queste quattro società siderurgiche equivale a circa il 12% della produzione mondiale di acciaio. 

Latest article