sabato, 26 Novembre 2022

Alleanza strategica tra due grandi leader italiani per impianti industriali di nuova generazione, in Italia e nel mondo

Il Gruppo Maire Tecnimont e Leonardo hanno firmato un accordo volto a supportare l’evoluzione industriale attraverso la progettazione di impianti greenfield e brownfield di nuova generazione nei settori della trasformazione delle risorse naturali e della chimica verde, fornendo soluzioni integrate per la cyber security e per la digitalizzazione dei processi operativi.

L’accordo è stato firmato la scorsa settimana dal Presidente di Maire Tecnimont Fabrizio Di Amato e dall’Amministratore Delegato di Leonardo Alessandro Profumo. La cerimonia della firma si è tenuta presso la sede di Leonardo, alla presenza di Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato del Gruppo Maire Tecnimont, e Tommaso Profeta, Amministratore Delegato della Divisione Cyber ​​Security di Leonardo. 

L’obiettivo dell’accordo e’ creare una piattaforma avanzata di design e di ingegneria italiana in grado di diventare un punto di riferimento internazionale per la consegna di siti industriali chiavi-in-​​mano contenenti un alto livello di sicurezza digitale, cyber e tecnologia per garantire prodotti e processi più sostenibili.

L’accordo – che prevede una prima fase di studio di 24 mesi – individuerà progetti pilota in Italia e all’estero per lo sviluppo di siti industriali di nuova generazione, grazie alla sinergia tra le competenze distintive e tecnologiche di Maire Tecnimont nell’ingegneria, costruzione e manutenzione di grandi impianti, nella chimica verde oltre che nella digitalizzazione dei processi operativi, e le tecnologie strategiche di Leonardo nelle piattaforme di sicurezza integrata, gestione e controllo delle infrastrutture, telecomunicazioni e Industria 4.0.

In particolare, Leonardo e Maire Tecnimont collaboreranno in tre aree. Nella cyber security, supportando gli utenti finali degli impianti nella valutazione e mitigazione dei potenziali cyber risk durante le fasi di progettazione, costruzione ed esercizio. Nei progetti di digitalizzazione, integrando le soluzioni Industria 4.0 di Leonardo nelle attività di ingegneria e costruzione di Maire Tecnimont, sicurezza fisica e telecomunicazioni (inclusa l’applicazione della connettività 5G attraverso soluzioni proprietarie), per ottimizzare in sicurezza i processi operativi del settore industriale e dello stesso Gruppo Maire Tecnimont. E contribuendo all’industrializzazione della green economy, facendo leva sull’ampia infrastruttura produttiva di Leonardo in Italia e all’estero, con NextChem, controllata di Maire Tecnimont, che fornisce il proprio portafoglio di tecnologie e servizi all’avanguardia di “chimica verde” a supporto della transizione energetica. 

Nello specifico, le aziende collaboreranno in progetti volti alla riduzione dell’impatto delle emissioni di carbonio nei processi produttivi attraverso l’adozione di iniziative di economia circolare, nonché all’applicazione di tecnologie per la produzione di SAF, Sustainable Aviation Fuels.

Fabrizio Di Amato, Presidente di Maire Tecnimont, ha commentato: “La nostra ripresa economica dipende dalla spinta innovativa delle eccellenze industriali e imprenditoriali italiane a sostegno della trasformazione digitale e della transizione energetica. Oggi uniamo il DNA tecnologico di due leader globali complementari per fissare un obiettivo comune: guidare la filiera industriale italiana verso un futuro sostenibile È tempo di lavorare insieme per rinvigorire e trasformare l’infrastruttura produttiva, mettendo le competenze distintive, l’ingegno e gli asset tecnologici necessari per industrializzare la digitalizzazione e la chimica verde al servizio dell’Italia e del mondo.”

L’accordo che sottoscriviamo oggi rappresenta un passo importante per la doppia trasformazione digitale ed ecologica del sistema industriale, e riflette una visione a 360° della sostenibilità, in cui la sicurezza gioca un ruolo fondamentale“, ha commentato Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo. “Digitalizzazione, evoluzione green e sicurezza fisica e informatica sono al centro del nostro Piano strategico Be Tomorrow – Leonardo 2030 per fare di Leonardo un motore di innovazione tecnologica sostenibile e il partner di riferimento per la sicurezza nazionale, in virtù della sua consolidata esperienza nel settore della difesa e, sempre di più, grazie agli investimenti nelle tecnologie del futuro “.

Latest article