domenica, 7 Agosto 2022

Air Liquide trasforma la sua supply chain di idrogeno in Germania con un nuovo impianto ‘verde’

Air Liquide sta progettando di costruire a Oberhausen, in Germania, un impianto di produzione di idrogeno rinnovabile mediante elettrolisi. Con una capacità totale di raggiungere i 30 MW, si prevede che una prima fase del progetto sarà operativa entro l’inizio del 2023 con 20 MW.

L’unicità di questo progetto è che l’elettrolizzatore sarà integrato nell’infrastruttura esistente dei gasdotti locali di Air Liquide per fornire idrogeno rinnovabile alle industrie chiave e alla mobilità in una delle regioni più industrializzate della Germania.

Per accelerare l’attuazione di questo progetto, il ministero federale tedesco dell’economia e dell’energia ha concesso un finanziamento pubblico. Questo elettrolizzatore su scala mondiale sarà il primo ad essere costruito nel quadro della partnership tra Air Liquide e Siemens Energy.

Il nuovo elettrolizzatore a membrana a scambio protonico (PEM) che sarà costruito da Air Liquide produrrà idrogeno rinnovabile dall’acqua e dall’elettricità rinnovabile. La soluzione tecnologica per il progetto è in fase di sviluppo. Entro il 2023, i due partner implementeranno un impianto di elettrolisi da 20 MW che produrrà idrogeno rinnovabile e ossigeno rinnovabile. In una seconda fase, Air Liquide ha pianificato di aumentare la capacità dell’impianto a 30 MW.

L’elettrolisi PEM dovrebbe iniziare a funzionare all’inizio del 2023 e sarà la prima produzione di idrogeno rinnovabile su grande scala collegata alle condotte di idrogeno e ossigeno esistenti, con quasi 15 grandi siti industriali già oggi collegati. Questo sosterrà settori come l’acciaio, i prodotti chimici, la raffinazione e la mobilità nella Renania settentrionale-Vestfalia, accelerando la disponibilità dei gas prodotti con l’ elettricità rinnovabile.

Sfruttando la rete di condotte esistente di Air Liquide, l’idrogeno rinnovabile così prodotto accelererà la decarbonizzazione del bacino industriale Reno-Ruhr e promuoverà la mobilità pulita in una regione densamente popolata“, ha affermato François Jackow, vicepresidente esecutivo e membro del Il Comitato Esecutivo del Gruppo Air Liquide che supervisiona le attività con le industrie europee.

La costruzione di questo impianto di produzione di idrogeno rinnovabile su scala industriale segnerà la prima realizzazione della partnership tra Air Liquide e Siemens Energy creata per consentire l’emergere di un’economia sostenibile dell’idrogeno in Europa. È in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile di Air Liquide, che includono un contributo allo sviluppo di una società a basse emissioni di carbonio con l’idrogeno come una delle sue leve principali“.

Latest article