lunedì, 15 Agosto 2022

Air Liquide – Investimento da 200 milioni di euro per l’idrogeno in Cina

Con un investimento di 200 milioni di euro, Air Liquide realizzerà due unità di produzione di idrogeno presso lo Shanghai Chemical Industry Park (SCIP), dove prenderanno il posto dell’attuale unità di gassificazione. 

Le due unità avranno una capacità produttiva di idrogeno pari a 70.000 Nm3/h e saranno dotate di tecnologie di catturariciclaggio della CO2; una volta operative, a partire dalla fine del 2023, le unità eviteranno l’emissione di circa 350.000 tonnellate all’anno

L’idrogeno prodotto sarà collegato alla rete già esistente del Shanghai Chemical Industry Park e destinato al settore della mobilità nelle principali città della zona (oltre ai molteplici clienti e partner industriali).

Ad eseguire le attività di installazione sarà la controllata Shanghai Chemical Industry Park Industrial Gases Co., Ltd (SCIPIG).

François Abrial, membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Air Liquide che supervisiona Asia Pacific, ha dichiarato: “Questi nuovi investimenti migliorano ulteriormente la collaborazione a lungo termine di Air Liquide con Covestro, SLIC e Shanghai Chemical Industry Park. Sfruttando la nostra esperienza nella produzione di idrogeno e nella cattura e utilizzo del carbonio, il progetto dimostra la nostra capacità di offrire ai nostri clienti soluzioni affidabili, competitive e vantaggiose per l’ambiente. Specialista nella decarbonizzazione del settore, Air Liquide è orgogliosa, con questo progetto, di sostenere l’ambizioso piano climatico di Shanghai”.

Latest article