venerdì, 19 Agosto 2022

Air Liquide contribuisce a decarbonizzare la raffineria di Zeeland nei Paesi Bassi

Air Liquide Engineering & Construction ha firmato un contratto con Zeeland Refinery, una joint venture tra TotalEnergies e Lukoil, per fornire una soluzione CCS – cattura e liquefazione del carbonio nei Paesi Bassi.

Cryocap™ FG è una soluzione unica che consente di catturare oltre il 90% delle emissioni dalla produzione di idrogeno e contribuirà alla decarbonizzazione del sito di Vlissingen, catturando più di 800.000 t di CO2 all’anno.

Nell’ambito dell’accordo, Air Liquide fornirà la licenza, il pacchetto di progettazione del processo e i servizi tecnici per un impianto Cryocap™ FG (Flue Gas) che catturerà oltre il 90% delle emissioni delle due unità di produzione di idrogeno esistenti del sito di Vlissingen e hanno la capacità di liquefare 2.400 t di CO2 al giorno. Nell’ambito del suo progetto di decarbonizzazione, la raffineria di Zelanda sarà così in grado di ridurre le proprie emissioni di CO2 nel sito di Vlissingen di oltre 800.000 tonnellate all’anno. L’anidride carbonica pura e liquefatta verrà quindi trasportata per lo stoccaggio nel Mare del Nord olandese.

Cryocap™ FG è una nuova soluzione tecnologica unica senza solventi sviluppata da Air Liquide. Consente la cattura e la liquefazione dell’anidride carbonica contenuta nei fumi concentrati grazie ad una combinazione di tecnologie di Adsorbimento e Criogenia. Poiché utilizza l’elettricità anziché l’energia termica, i prodotti Cryocap™ possono funzionare con energia rinnovabile per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale dei siti dotati di questa tecnologia.

Air Liquide Engineering & Construction apporta a questo progetto un’esperienza leader del settore nello sviluppo e nel funzionamento di unità di cattura e liquefazione dell’anidride carbonica, con comprovata referenza. La sua unità Cryocap™ a Port-Jérôme, in Francia, opera con successo da oltre cinque anni.

Latest article