lunedì, 15 Agosto 2022

Accordo miliardario tra Fincantieri ed Explora Journeys (Gruppo MSC) per due nuove navi da crociera a idrogeno

Si amplia la flotta a zero emissioni di Explora Journeys, brand del Gruppo MSC, che a partire dal 2027 e 2028 riceverà da Fincantieri due nuove navi da crociera di lusso alimentate a idrogeno, come stabilito nel memorandum of understanding firmato dalle due compagnie.

Le navi, EXPLORA V e VI, monteranno una nuova generazione di motori a gas naturale liquefatto e un sistema innovativo di raccolta di idrogeno liquido, che alimenterà una cella a combustibile da 6 MW; l’energia prodotta garantirà il funzionamento a zero emissioni delle aree alberghiere e delle navi ormeggiate in porto a motori spenti.

L’accordo, inoltre, prevede anche la conversione a LNG e idrogeno di due navi già annunciate da Explora Journeys, ovvero EXPLORA III e EXPLORA IV (la consegna è ora prevista per il 2026 e 2027). L’investimento totale delle operazioni ammonta a 3,5 miliardi di euro.

Pierfrancesco Vago, Presidente Esecutivo della Divisione Crociere del Gruppo MSC, ha dichiarato: “Explora Journeys sta costruendo le navi del domani, utilizzando le più recenti tecnologie di oggi, rimanendo pronta ad adattarsi alle soluzioni energetiche alternative non appena esse saranno disponibili. L’annuncio di oggi segna un ulteriore significativo passo in avanti verso il nostro obiettivo di raggiungere emissioni nette zero entro il 2050 in tutte le operazioni di crociera per entrambi i nostri marchi e fornisce un’ulteriore prova del nostro impegno a investire nelle più avanzate tecnologie ambientali disponibili per lo sviluppo di soluzioni sostenibili per il futuro. La transizione verso operazioni a emissioni zero per l’industria marittima è la sfida più grande che dovremo affrontare, e sarà raggiunta solo se tutti faranno la loro parte, con investimenti significativi sia da parte delle aziende che dei governi”.

Pierroberto Folgiero, Amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: “Questo è in assoluto il primo grande accordo per nuove costruzioni dopo l’emergenza pandemica e testimonia non solo l’ulteriore crescita della nostra partnership di lungo corso con MSC, a cui va il nostro ringraziamento, ma anche la fiducia di entrambi i gruppi nel futuro dell’industria crocieristica. Queste navi ci consentiranno di implementare tecnologie all’avanguardia volte a migliorare significativamente le performances ambientali, ponendo le basi per ulteriori sviluppi”. Folgiero ha concluso: “Siamo convinti che la sostenibilità sia un fattore chiave per assicurare la nostra crescita nel medio e lungo termine. Continueremo ad agire con determinazione per essere precursori in un settore che da sempre ci vede detenere posizioni di leadership”.

Latest article