domenica, 7 Agosto 2022

Accordo di partnership tra Bakken Energy e Mitsubishi Power Americas per creare un grande hub di idrogeno pulito

Questo hub sarà composto da strutture che producono, immagazzinano, trasportano e consumano idrogeno pulito, catturando e sequestrando le emissioni di carbonio, hanno affermato le due società. L’hub sarà collegato tramite gasdotto ad altri hub di idrogeno pulito in fase di sviluppo nel Nord America.

Le società avevano annunciato i piani per l’hub del Nord Dakota a giugno, a seguito dell’annuncio di Mitsubishi Power che sviluppa un hub di idrogeno insieme a Magnum Development nello stato dell’ Utah per supportare gli Stati Uniti occidentali, e a maggio avevano firmato un accordo per sviluppare soluzioni di stoccaggio dell’idrogeno con Texas Brine in tutto il Stati Uniti orientali.

Piu’ recentmente,  Bakken Energy ha annunciato di aver raggiunto un accordo per l’acquisto di molte  attività della Dakota Gasification Company (Dakota Gas) dalla Basin Electric Power Cooperative. La conclusione finanziaria della transazione dovrebbe essere completata entro l’inizio del 2023.

L’impianto Synfuels, di proprietà di Dakota Gas, si trova vicino a Beulah, nel Nord Dakota, e farà parte dell’acquisizione di Bakken. L’impianto sarà trasformato nel più grande e più economico impianto di produzione di idrogeno pulito negli Stati Uniti, ha affermato la società.

L’impianto Synfuels costituirà il nucleo dell’hub di energia pulita del North Dakota,  progettato per promuovere in modo aggressivo gli obiettivi di decarbonizzazione regionali, nazionali e globali attraverso lo sviluppo di applicazioni di idrogeno pulito per i settori dell’agricoltura, dell’energia e dei trasporti.

Secondo Dakota Gas, l’impianto Synfuels ha due gasdotti per il gas naturale sintetico e un gasdotto per l’anidride carbonica. Un gasdotto sposta il gas naturale sintetico dall’impianto a un hub sul Northern Border Pipeline e un altro fornisce gas dall’impianto di combustibili sintetici alla stazione di Antelope Valley. La pipeline di anidride carbonica trasporta la CO2 catturata nell’impianto e la trasporta ai giacimenti petroliferi in Canada.

L’Associated Press ha descritto l’impianto come “un impianto di gas naturale sintetico finanziariamente in difficoltà” che “è stato costruito in risposta alla crisi energetica degli anni ’70 per produrre gas naturale dalla lignite, un carbone di bassa qualità che è abbondante nel Nord Dakota“.

L’idrogeno per il progetto proverrà dal gas naturale prodotto nei giacimenti petroliferi del Nord Dakota o dal gas dell’impianto di gassificazione del Dakota, o da una miscela, secondo quanto riportato dall’Associated Press.

Il North Dakota Hydrogen Hub porterà alla creazione di nuove industrie, creerà posti di lavoro ben retribuiti e allo sviluppo di nuovi mercati nazionali ed esteri“, ha affermato il Governatore del North Dakota Doug Burgum. “Questo progetto illumina come il potere dell’innovazione sulla regolamentazione può salvare anziché distruggere posti di lavoro“.

Latest article