venerdì, 19 Agosto 2022

Toyota e Corvus iniziano lo sviluppo congiunto di sistemi a celle combustibile a idrogeno

H2 Tech

Febbraio 2021

Corvus Energy è pronta per avviare lo sviluppo e la produzione di sistemi di celle a combustibile a idrogeno certificati marittimi sostenibili su larga scala. La produzione sarà localizzata a Bergen, in Norvegia, con Toyota a bordo come partner chiave e fornitore di tecnologia delle celle a combustibile prodotte in serie.

Corvus sta guidando una collaborazione con i partner norvegesi Equinor, gli armatori Norled e Wilhelmsen, la società di progettazione navale LMG Marin, il cluster NCE Maritime CleanTech e l’istituto di ricerca e sviluppo dell’Università della Norvegia sud-orientale (USN) per sviluppare e produrre PEM (“Proton Exchange Membrane”)  sistemi di celle a combustibile modularizzati  ed economici  per il mercato marittimo internazionale. Il progetto ha ricevuto 5,2 milioni di euro di finanziamenti dall’agenzia statale ‘Innovation Norway’, rafforzando la posizione di punta della Corvus nella tecnologia pulita per il settore marittimo e per altri settori. Lo sviluppo dovrebbe dimostrare il suo primo sistema marino di celle a combustibile a bordo di una nave nel 2023, mentre  il prodotto sarà certificato per la marina e disponibile per la consegna commerciale dal 2024.

Corvus e Toyota entrano nel MoU per l’implementazione marina di celle a combustibile

L’iniziativa combina l’esperienza marittima norvegese coi  moduli di celle a combustibile forniti dalla Toyota, uno dei maggiori produttori mondiali,  che ha 30 anni di esperienza nello sviluppo e nella produzione di celle a combustibile per il mercato automobilistico e per altre applicazioni terrestri. Corvus e Toyota hanno firmato un accordo di partnership il 18 dicembre 2020. L’accordo garantisce a Corvus l’accesso alla comprovata tecnologia delle celle a combustibile, consentendo la produzione su larga scala e a prezzi competitivi. La produzione sarà la prima della Norvegia nel suo genere, rafforzando la pole position del Paese negli sforzi globali per la decarbonizzazione dei trasporti.

L’interesse per l’idrogeno per le applicazioni marittime è cresciuto rapidamente, con l’energia dell’idrogeno vista come un passo importante per raggiungere l’ambizioso obiettivo nel trasporto marittimo di ridurre le emissioni di gas serra del 50% entro il 2050. Ridurre il costo delle celle a combustibile e aumentare l’accesso alla tecnologia è fondamentale per accelerare questa transizione.

Proprietà forte e collaborazione  in iniziative di trasporti ‘verde’

La nuova divisione dedicata alle celle a combustibile della Corvus progetterà e certificherà il sistema di celle a combustibile marine utilizzando la tecnologia delle celle a combustibile Toyota come elemento costitutivo per sistemi più grandi. Inoltre, sarà sviluppato uno specifico sistema di controllo marino che unirà il funzionamento della batteria a quello della cella a combustibile per una facile integrazione coi sistemi di gestione dell’alimentazione di una gamma di integratori di sistema. I partner di sviluppo USN e NCE Maritime CleanTech contribuiranno con la conoscenza della sicurezza dell’idrogeno, mentre Equinor, Norled, Wilhelmsen e LMG Marin porteranno l’esperienza importante dei progetti in corso sull’idrogeno.

Latest article