giovedì, 1 Dicembre 2022

Thyssenkrupp accelera la decarbonizzazione dell’industria dell’acciaio in Germania, progetto da 2 miliardi di euro

Con un investimento di oltre 2 miliardi di euro, Thyssenkrupp avvia la conversione all’idrogeno della sua acciaieria di Duisburg, in Germania, accelerando così la decarbonizzazione di un settore altamente energivoro come quello dell’acciaio.

Il progetto, tkH2Steel, prevede la sostituzione degli attuali altiforni a carbone con impianti di riduzione diretta alimentati a idrogeno, il quale consentirà una riduzione di CO2 di circa il 20%. In base alle previsioni, l’impianto vanterà una capacità produttiva di 2,5 milioni di tonnellate di ferro ridotto di altissima qualità, che potrebbe fornire ai propri clienti due milioni di tonnellate all’anno di acciaio a basso contenuto di carbonio.

Bernhard Osburg, Presidente del Consiglio di Amministrazione di thyssenkrupp Steel Europe, ha dichiarato: “Con le decisioni di oggi, stiamo continuando a dettare il ritmo nel nostro percorso verso una produzione di acciaio rispettosa del clima. Il primo impianto di riduzione diretta con fusori a valle fornirà ai nostri clienti oltre due milioni di tonnellate di acciaio premium a basse emissioni di carbonio all’anno nel prossimo futuro, significativamente più di quanto precedentemente previsto”.

Arnd Köfler, Chief Technology Officer di thyssenkrupp, ha commentato: “Entro il 2030, stiamo pianificando circa cinque milioni di tonnellate di acciaio a basso tenore di carbonio, che garantiranno un risparmio di anidride carbonica di oltre il 30%. L’ormai imminente costruzione di uno dei più grandi impianti di riduzione diretta alimentati a idrogeno previsti fino ad oggi genererà anche innovazione e occupazione nella regione della Ruhr e oltre”.

Hydrogen-news Vi invita alla seconda edizione di HYDROGEN EXPO, la prima fiera Italiana dedicata interamente al comparto tecnologico per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno. A Piacenza dal 17 al 19 Maggio 2023.

Latest article