giovedì, 1 Dicembre 2022

Mobilità sostenibile – BMW Group avvia la produzione di celle a combustibile

Il colosso automobilistico BMW Group avvia ufficialmente la produzione (su piccola scala) dei suoi primi sistemi Fuel Cell, scendendo così in pista nella corsa alla mobilità sostenibile. Questa tecnologia verrà implementata nella nuova BMW iX5 Hydrogen e sottoposta a prove su strada nel corso dei prossimi mesi.

I test attualmente eseguiti hanno dato esito positivo: con anni di sviluppo e ricerca alle spalle, il gruppo ha ottenuto il massimo dalla tecnologia a idrogeno, senza compromessi in sicurezza, piacere di guida e prestazioni.

In combinazione con un motore elettrico BMW eDrive di quinta generazione, soluzione sviluppata appositamente per questo veicolo, le Fuel Cell garantiscono i 374 CV su strada (275 kW) senza alcuna emissione di gas inquinanti. Oltre ai due serbatoi da 700 bar, la BMW iX5 Hydrogen implementa anche componenti speciali progettati per lavorare con l’idrogeno,tra cui un compressore ad alta velocità con turbina e una pompa refrigerante ad alta tensione.

Oliver Zipse, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, ha dichiarato: “Come fonte di energia versatile, l’idrogeno ha un ruolo chiave da svolgere sulla strada della neutralità climatica. E acquisirà anche un’importanza sostanziale per quanto riguarda la mobilità personale. Pensiamo che i veicoli alimentati a idrogeno siano nella posizione tecnologicamente ideale per adattarsi ai veicoli elettrici a batteria e completare il quadro della mobilità elettrica. Iniziando oggi la produzione su piccola scala di celle a combustibile, stiamo dimostrando la maturità tecnica di questo tipo di sistema di azionamento e sottolineando il suo potenziale per il futuro“.

Hydrogen-news Vi invita alla seconda edizione di HYDROGEN EXPO, la prima fiera Italiana dedicata interamente al comparto tecnologico per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno. A Piacenza dal 17 al 19 Maggio 2023.

Latest article