martedì, 9 Agosto 2022

L’associazione tedesca per l’idrogeno: le condotte sono il modo più economico per spostare l’idrogeno

L’associazione nazionale dell’idrogeno tedesca (National Hydrogen Council) ha annunciato che il trasporto attraverso gasdotti è l’opzione più economica per spostare l’idrogeno attraverso distanze fino a circa 10.000 km, anche se questo richiederebbe la costruzione di nuove infrastrutture.

L’associazione ha adottato tale posizione in un documento utilizzando le informazioni contenute nello studio “European Hydrogen Backbone“, che defini’ i prezzi del trasporto di circa 0,16 €/kg per 1.000 km .

Il trasporto interregionale dell’idrogeno collegherà produttori e consumatori e collegherà il mercato tedesco dell’idrogeno alla più grande rete europea dell’idrogeno.

Il rapporto European Hydrogen Backbone è stato pubblicato nel luglio 2020. Visualizza 11.600 km di gasdotti per l’idrogeno entro il 2030 39.700 km di gasdotti per l’idrogeno entro il 2040 – di questi quasi il 69% saranno gasdotti convertiti.

L’utilizzo delle infrastrutture esistenti riduce i costi del sistema, accelera la realizzazione, evita interventi ambientali nei siti e contribuisce così anche ad un aumento dell’accettazione sociale”, si legge nel comunicato.

La danese Energinet e la olandese Gasunie hanno rivelato risultati simili in uno studio tecnico di pre-fattibilità per il trasporto dell’ idrogeno attraverso una condotta di 350-450 km da Esbjerg o Holstebro in Danimarca ad Amburgo in Germania.

Lo studio mostra che tale connessione può essere stabilita in modo graduale ed efficiente in termini di costi riutilizzando i gasdotti esistenti, hanno affermato le società. Gasunie ed Energinet vogliono avviare un dialogo di mercato e sbloccare il potenziale di esportazione dell’idrogeno verde dalla Danimarca ai centri di domanda in Germania.

Un altra potenziale condotta  tedesca per l’idrogeno già in cantiere è il progetto  AquaDuctus, che trasporterebbe idrogeno verde dal Mare del Nord direttamente al continente. GASCADE, Gasunie, RWE e Shell hanno “firmato una dichiarazione di intenti per intensificare ulteriormente la loro collaborazione” sul progetto, che è la visione per il primo idrogeno offshore tedesco.

Una valutazione di TÜV Nord mostra che l’uso di gasdotti esistenti per il trasporto sicuro dell’idrogeno è fattibile. 

Una corrispondente conversione dal gas naturale all’idrogeno è già stata dimostrata, tra le altre cose, utilizzando un gasdotto nel sud-ovest dei Paesi Bassi“, afferma il comunicato stampa.

Latest article