venerdì, 19 Agosto 2022

La pipeline di investimenti per l’idrogeno è cresciuta fino a $ 500 miliardi, afferma un nuovo rapporto del Hydrogen Council

Un recente rapporto dal nome “Hydrogen Insights” dell’associazione Hydrogen Council indica che la pipeline degli investimenti nel settore dell’idrogeno è cresciuta fino a $ 500 miliardi in risposta agli impegni presi dei governi per una profonda decarbonizzazione  dei sistemi di produzione dell’ energia.

Il rapporto, pubblicato il 15 luglio 2021 in collaborazione con McKinsey & Company, ha rivelato che gli investimenti previsti nei progetti dell’idrogeno sono raddoppiati in pochi mesi, dallo scorso febbraio.

Il rapporto suggerisce che a livello globale a partire dal febbraio 2021 sono stati annunciati altri 131 grandi progetti, portando il valore totale a 359 miliardi di dollari. Se in aggiunta consideriamo gli investimenti nell’intera catena del valore, si arriva al valore totale degli investimenti previsti di 500 miliardi di dollari. 

Di questi, 150 miliardi di dollari, o il 30% del totale, si riferiscono a progetti considerati “già maturi”, ovvero quelli nei quali l’investimento è già in una fase di pianificazione, ha superato una decisione finale di investimento o è associato a un progetto già in fase di costruzione o di avviamento.

La capacità di produzione dell’idrogeno a basse emissioni di carbonio supererà le 10 milioni di tonnellate all’anno entro il 2030, con un aumento di oltre il 60% rispetto ai livelli riportati nel rapporto emesso in febbraio.

Il 70% della capacità produttiva di idrogeno proverrà da fonti di energia rinnovabile, mentre il restante 30% sarà l’idrogeno ‘blu’ generato da combustibili fossili accompagnato della cattura e dallo stoccaggio dell’anidride carbonica (CCS). 

Il rapporto indica anche come 90 paesi, che rappresentano l’80% del PIL mondiale, si siano già impegnati a raggiungere obiettivi ‘net zero’, mentre 30 di questi hanno sviluppato anche strategie concrete per la diffusione dell’ idrogeno.

L’Europa continua a rimanere al centro dello sviluppo dell’idrogeno, rappresentando oltre il 50% dei progetti annunciati con un investimento stimato di circa 130 miliardi di dollari.

Tutte le altre regioni del mondo hanno annunciato vari progetti nuovi, con un incremento di oltre il 75% rispetto ai loro valori iniziali.

La Cina sta emergendo con 53 progetti su grande scala annunciati pubblicamente e con investimenti previsti dal valore di 17 miliardi di dollari nel settore della produzione di energia elettrica associata all’ idrogeno.

Inoltre, il governo cinese ha messo a disposizione 20 miliardi di dollari di finanziamenti pubblici per i progetti di utilizzo dell’idrogeno, con il 50% di questi legati alla mobilità.

Daryl Wilson, Direttore Esecutivo dell’Hydrogen Council, ha dichiarato: “Stiamo assistendo a un impegno senza precedenti per affrontare il cambiamento climatico, dagli Stati Uniti all’Europa all’Asia.

“I governi e l’industria di tutto il mondo si stanno unendo attorno alla necessità di aumentare rapidamente le tecnologie pulite ed e’ stato consolidato il ruolo fondamentale dell’idrogeno come catalizzatore per la nostra transizione verso l’energia pulita. 

“Progetti di idrogeno pulito su grande scala, pari a circa un terzo della crescita totale della domanda di idrogeno prevista nel prossimo decennio, si stanno materializzando in risposta alle numerose richieste di azioni coraggiose per affrontare il cambiamento climatico”

Latest article