lunedì, 15 Agosto 2022

La BEI e Hydrogen Europe collaborano sui progetti idrogeno

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) e l’associazione industriale Hydrogen Europe hanno firmato un accordo per servizi di consulenza per progetti di idrogeno verde.

L’accordo garantisce che la BEI fornisca consulenza finanziaria per i progetti sull’idrogeno introdotti da Hydrogen Europe.

Le parti coopereranno a iniziative di sviluppo del mercato e condurranno attività congiunte di sensibilizzazione del mercato. 

Ciò contribuirà anche a sviluppare prodotti di finanziamento della BEI dedicati all’idrogeno verde.

Si ritiene che la tecnologia dell’idrogeno svolga un ruolo importante nel raggiungimento di un’economia dell’UE a emissioni zero entro il 2050.

La strategia europea per l’idrogeno, che fa parte del Green Deal europeo, vuole consentire l’uso diffuso dell’idrogeno entro il 2050.

Secondo la strategia, l’idrogeno verde sarà prodotto su una scala di rilevanza sistemica tra il 2030 e il 2050. Perché ciò accada, sarà necessario aumentare gli investimenti nell’idrogeno rinnovabile o a basse emissioni di carbonio.

La strategia prevede che saranno necessari investimenti tra 180 e 470 miliardi di euro per le capacità di produzione nell’UE entro il 2050.

Insieme alla Commissione europeaHydrogen Europe è uno dei tre partecipanti alla European Joint Undertaking on Hydrogen, una partnership che lavora per facilitare l’introduzione sul mercato di tecnologie pulite dell’idrogeno in Europa.

L’idrogeno verde a emissioni zero è molto costoso. Nel contesto dell’UE, la Banca europea per gli investimenti è un partner fondamentale. Negli ultimi otto anni, questa banca ha fornito oltre 2 miliardi di euro in consulenza e sostegno finanziario a progetti che utilizzano le tecnologie dell’idrogeno.

Il Presidente della BEI Werner Hoyer ha dichiarato: “L’idrogeno verde rappresenta un’opportunità per decarbonizzare i processi industriali, in particolare i settori nei quali la riduzione delle emissioni è urgente ma difficile da raggiungere. Molti paesi europei stanno attivamente sostenendo lo sviluppo delle tecnologie dell’idrogeno.

Uno dei principali punti di forza della Banca europea per gli investimenti è che combina consulenza e supporto tecnico nelle fasi iniziali di un progetto con interessanti forme di finanziamento in seguito. Questo modello è perfetto per lo sviluppo e l’implementazione di nuove tecnologie innovative, comprese quelle basate sull’uso dell’idrogeno”.

Latest article