sabato, 26 Novembre 2022

ITM Power si assicura i fondi per costruire il secondo giga-impianto produttivo nel Regno Unito – e già pensa al terzo all’estero

ITM Power – il produttore inglese di elettrolizzatori, nel quale la SNAM ha una importante partecipazione azionaria – ha dichiarato venerdì di essersi assicurata 250 milioni di sterline per costruire una seconda gigafactory nel Regno Unito per produrre elettrolizzatori,  e che ha in programma di costruirne una terza all’estero, poiché il gruppo punta a 5 GW all’anno di capacità produttiva entro il 2024.

I piani sono stati rivelati per la prima volta tempo addietro dalla dott.ssa Rachel Smith, direttore esecutivo di ITM Power, che ha confermato che la società aveva “già raccolto fondi sufficienti per costruire una seconda fabbrica” ​​che “sarebbe anche più grande di quella attuale“.

ITM Power aveva realizzato il più grande impianto di produzione di elettrolizzatori al mondo a Sheffield, nel Regno Unito, nel gennaio 2021. Con una capacità di produrre 1 GW di elettrolisi all’anno, ITM Power ha affermato che la ‘gigafactory’  puo’ essere facilmente replicata quando ci sono grandi volumi di ordini.

Dr. Graham Cooley, Direttore di ITM Power, ha fatto ulteriore luce su questi piani.

Abbiamo raccolto 250 milioni di sterline sul mercato azionario di Londra per costruire una seconda gigafactory che avrà una capacità di 1,5 GW, portandoci a 2,5 GW di capacità nel Regno Unito. La seconda fabbrica è separata dalla prima in cui ci siamo trasferiti a gennaio“, ha detto Cooley .

Costruiremo una linea di produzione più automatizzata, la testeremo, e poi avremo 1,5 GW aggiuntivi di capacità nel Regno Unito, che entreranno in funzione nel 2023.

Una volta che avremo fatto tutto ciò, cercheremo di concludere un accordo commerciale per costruire una fabbrica da 2,5 GW che verrà aperta nel 2024, che sarà al di fuori del Regno Unito“.

Cosa significa questo per l’industria dell’idrogeno? Cooley crede che aiuterà a soddisfare la crescente domanda di idrogeno, “Significa che c’è un produttore nel Regno Unito che può rispondere al crescente livello di domanda. Stiamo rivedendo la produzione dei moduli dell’elettrolizzatore e il nostro partner Linde Engineering sta rivedendo le modalità di implementazione“.

Questa crescente domanda di idrogeno è rappresentata dai fatti e dalle cifre di ITM Power, con Cooley che spiega: “Il nostro backlog è di 310 MW. La nostra pipeline di gare d’appalto, questo è il numero di preventivi che abbiamo fatto a fronte di gare d’appalto commerciali, ha appena superato 1 GW per la prima volta”.

Latest article