venerdì, 19 Agosto 2022

Gazprom continuerà lo sviluppo dell’energia da idrogeno

L’azienda russa del gas Gazprom prevede di aumentare la produzione e l’utilizzo dell’idrogeno come fonte di energia, e sta valutando diverse aree di sviluppo.

Al momento, Gazprom produce oltre 350.000 tonnellate di idrogeno nei suoi stabilimenti con varie tecnologie, che vengono poi utilizzate per ricavarne diversi prodotti.

L’energia da idrogeno è considerata essenziale per l’attuazione di strategie di sviluppo a basse emissioni di carbonio. Tuttavia, l’idrogeno è una fonte di energia secondaria e per produrlo è necessaria energia aggiuntiva, il che lo rende costoso. La maggior parte degli attuali progetti internazionali sono finanziati da sovvenzioni e aiuti statali, e oggi non esiste un mercato globale dell’idrogeno energetico.

Gazprom sottolinea l’importanza di accumulare le proprie competenze tecnologiche nel campo dell’energia da idrogeno attraverso l’utilizzo delle proprietà del gas naturale, ovvero eco-compatibilità ed efficienza dei costi.

I piani dell’azienda includono lo sviluppo di tecnologie innovative per l’utilizzo del carburante metano-idrogeno nelle attività di produzione di Gazprom, nonché lo sviluppo di tecnologie innovative per la produzione di idrogeno blu da metano con zero emissioni di СО2, insieme a metodi di trasporto dell’idrogeno ai fini – tra l’altro dell’esportazione.

L’implementazione su larga scala di tali tecnologie serve a creare una domanda aggiuntiva di gas naturale come materia prima per la produzione di idrogeno.

Il comitato di gestione è stato chiamato a prevedere le attività volte a perseguire le priorità nello sviluppo dell’energia da idrogeno basato sul gas naturale.

Il consiglio ha anche preso atto dei risultati degli sforzi di sostituzione delle importazioni compiuti nel 2020 e degli effetti operativi e finanziari raggiunti, nonché ha approvato il rapporto sui progressi nell’attuazione del piano di sostituzione delle importazioni di Gazprom.

L’anno scorso, Gazprom aveva proposto di convertire il gasdotto Nord Stream 2, un importante condotta per trasportare il gas per verso la costa tedesca del Mar Baltico ma molto controversa, ora in fase di completamento, in un sistema volto a trasformare il metano trasportato in idrogeno.

Latest article