giovedì, 18 Agosto 2022

ExxonMobil e Pertamina valutano gli impianti CCS e l’idrogeno in Indonesia

ExxonMobil e Pertamina, la società energetica statale in Indonesia, hanno firmato un MOU per valutare  l’implementazione su grande scala di tecnologie a basse emissioni di carbonio in Indonesia.

Le aziende hanno deciso di valutare il potenziale delle tecnologie di CCUS e produzione di idrogeno a basse emissioni di carbonio – presumibilmente idrogeno ‘blu’. Esaminando congiuntamente i dati del sottosuolo, le aziende prevedono di identificare le formazioni geologiche nel sottosuolo che potrebbero essere adatte per immagazzinare in sicurezza la CO2 e il potenziale per un suo utilizzo sicuro e commercialmente redditizio. 

Il MOU rafforza una partnership strategica decennale tra ExxonMobil e Pertamina e ha l’obiettivo di portare avanti le ambizioni ‘net-zero’ dell’Indonesia.

Stiamo valutando progetti di cattura e stoccaggio dell’ anidride carbonica su grande scala che hanno il potenziale per avere il maggiore impatto nei settori a più alte emissioni in tutto il mondo;  ci sono opportunità in Indonesia e in tutto il sud-est asiatico“, ha affermato Joe Blommaert, presidente di ExxonMobil Low Carbon Solutions .Con politiche ben progettate e collaborazioni nel settore, possiamo andare avanti con tecnologie affidabili, sicure e pronte per l’implementazione su grande scala che possono aiutare i governi a ottenere riduzioni rivoluzionarie delle emissioni “.

ExxonMobil ha fondato la sua attività Low Carbon Solutions per commercializzare le tecnologie a basse emissioni. Inizialmente sta concentrando i suoi sforzi per la cattura e lo stoccaggio della CO2 dall’attività industriale, che altrimenti verrebbe rilasciata nell’atmosfera, e la sua iniezione in formazioni geologiche sotterranee profonde per uno stoccaggio sicuro, protetto e permanente. L’azienda sta anche perseguendo investimenti strategici in biocarburanti e idrogeno per portare quelle tecnologie energetiche a basse emissioni su scala per settori difficili da decarbonizzare dell’economia globale.

ExxonMobil Low Carbon Solutions sta valutando diversi altri progetti per la cattura e stoccaggio dell’ anidride carbonica in tutto il mondo: p.e. a Rotterdam, Paesi Bassi; Normandia, Francia; LaBarge, Wyoming; e Houston, Texas. L’azienda detiene una quota azionaria di circa un quinto della capacità globale di cattura di CO2 e ha catturato circa il 40% di tutta la CO2 antropogenica catturata nel mondo.

La IEA, l’Agenzia internazionale per l’energia, prevede che la cattura e lo stoccaggio del carbonio potrebbero mitigare fino al 15% delle emissioni globali entro il 2040 e il gruppo intergovernativo delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici stima che gli sforzi di decarbonizzazione globale potrebbero essere due volte più costosi senza il suo dispiegamento su larga scala.

Latest article