domenica, 7 Agosto 2022

Bureau Veritas stabilisce regole e linee guida sull’uso dell’ ammoniaca come combustibile marino

La società di classificazione Bureau Veritas ha pubblicato delle specifiche preparate per l’ammoniaca e sta sviluppando una nota sulle regole per l’ammoniaca utilizzata come combustibile marino, per sostenere il progresso verso un futuro a zero emissioni di carbonio.

Bureau Veritas (BV) affronta le sfide della transizione energetica fornendo regole e linee guida per i requisiti di sicurezza, rischio e prestazioni per l’innovazione nei futuri combustibili e sistemi di propulsione. Questo nuovo insieme di regole per l’ammoniaca è stabilito per supportare armatori, progettisti, cantieri navali e noleggiatori a muoversi verso il carburante zero-carbonio.

La notazione preparata per ammoniaca è applicabile alle nuove realizzazioni. Attesta che una nave può essere convertita per utilizzare l’ammoniaca come carburante. La notazione si rivolge agli spazi e ai componenti strutturali che ospiteranno futuri serbatoi, attrezzature e installazioni di carburante di ammoniaca. Copre anche requisiti specifici per la conversione di motori e caldaie dall’uso di olio combustibile, GNL o combustibili multipli all’ammoniaca.

Si tratta di un preludio all’NR 671, una nota normativa completa sull’ammoniaca come combustibile. Ciò riguarderà principalmente gli aspetti di sicurezza della gestione dell’ammoniaca nei serbatoi di stoccaggio, nei sistemi di tubazioni del carburante e durante il bunkeraggio.

Con questo, Bureau Veritas aiuta ad affrontare le sfide dell’utilizzo dell’ammoniaca nel settore dei trasporti. E’ da considerare la densità energetica dell’ammoniaca  inferiore rispetto ad altri combustibili (circa la metà di quella del GNL e circa un terzo dell’olio combustibile); le sue proprietà di combustibilità relativamente scarse; e la sua tossicità, richiedendo misure rigorose per proteggere l’equipaggio e / oi passeggeri dall’esposizione.

Laurent Leblanc, vicepresidente senior tecnico e operativo presso BV, ha dichiarato: “L’ammoniaca è considerata un carburante chiave sulla strada per raggiungere gli obiettivi dell’IMO di riduzione dei gas serra e di carbonio entro il 2030 e 2050. Stiamo lavorando per far avanzare il suo sviluppo sicuro e attualmente siamo coinvolti in progetti industriali congiunti per valutare i rischi dell’ammoniaca. Il rilascio di queste nuove annotazioni è un passo importante per aiutare armatori, progettisti, cantieri navali e noleggiatori a fare progressi nei loro viaggi verso la sostenibilità e informare i loro investimenti futuri “.

Le regole di Bureau Veritas che arriveranno nel 2021 riguarderanno il metanolo, l’ammoniaca e l’idrogeno come combustibili marini.

Bureau Veritas ha recentemente rilasciato un’approvazione di principio per il preparato per ammoniaca a GTT, autorizzando l’uso dei sistemi Mark III LNG esistenti.

Latest article