lunedì, 4 Luglio 2022

Anche l’Italia presente nello studio di un nuovo nanomateriale per aumentare la produzione di idrogeno verde da biomasse

Un nanomateriale in grado di aumentare la produzione di idrogeno verde da biomasse, attraverso il processo di fotoreforming; è il risultato dello studio condotto dal team di ricerca dell’Università di Trieste e dell’Istituto ICCOM-CNR, guidati da Paolo Fornasiero,  da Alberto Naldoni e Michal Otyepka, del Czech Advanced Technology and Research Institute di Olomouc, in collaborazione con Paolo Moras dell’Istituto ISM-CNR che gestisce la linea di luce VUV-Photoemission presso Elettra Sincrotrone Trieste.

Il fotoreforming consiste in un processo che, attraverso la luce, permette di “estrarre” idrogeno da scarti verdi mediante dei trasformatori chimici, in questo caso un nuovo fotocatalizzatore a base di biossido di titanio.

Questo progetto, oltre a porre nuove fondamenta nei processi catalitici per la produzione di idrogeno verde, permetterà un abbassamento significativo del costo dell’idrogeno ottenuto per fotocatalisi – spiega l’Università di Trieste in una nota – rendendolo più competitivo rispetto a quello prodotto con le altre tecnologie.

Hydrogen-news Vi invita a HYDROGEN EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente al comparto tecnologico per lo sviluppo della filiera dell’Idrogeno. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Latest article