domenica, 27 Novembre 2022

“Acciaio verde”: la Hybrit svedese spedisce alla Volvo il primo lotto di acciaio prodotto senza utilizzare carbone

Secondo il produttore, in Svezia ha avuto luogo la prima fornitura al mondo di “acciaio verde” prodotto senza l’utilizzo di carbone. 

L’impresa svedese Hybrit ha affermato che stava consegnando l’acciaio al produttore di camion Volvo AB come prova prima della piena produzione commerciale nel 2026. Volvo ha affermato che inizierà la produzione nel 2021 di veicoli prototipo e componenti in acciaio verde.

La produzione di acciaio tramite carbone rappresenta circa l’8% delle emissioni globali di gas serra. Hybrit ha iniziato le operazioni di testing nel suo impianto pilota per l’acciaio verde a Lulea, nel nord della Svezia, un anno fa. Mira a sostituire il carbone da coke, tradizionalmente necessario per la produzione di acciaio a base di minerali, con elettricità rinnovabile e idrogeno

Come sappiamo, l’idrogeno è una parte fondamentale del piano dell’UE per raggiungere l’azzeramento delle emissioni nette di gas serra entro il 2050.

Hybrit è di proprietà del produttore di acciaio SSAB, della utility statale Vattenfall e della società mineraria LKAB.

SSAB è responsabile per il 10% delle emissioni di anidride carbonica della Svezia e il 7% della Finlandia. Ha affermato che la consegna di questa prova è stata un “passo importante verso una catena del valore completamente priva di fossili … L’obiettivo è fornire acciaio senza l’ utilizzo di fossili sul mercato e dimostrare la tecnologia su scala industriale già nel 2026“.

Un’altra impresa di acciaio verde, H2 Green Steel, sta progettando di costruire un’acciaieria senza uso di combustibili fossili nel nord della Svezia, incluso un impianto di idrogeno sostenibile, con l’ avviamento della produzione previsto a partire dal 2024.

Latest article