domenica, 7 Agosto 2022

ABS, DSME si alleano per costruire navi LCO2 per trasportare la CO2 liquefatta in progetti CCS

Il costruttore navale sudcoreano Daewoo Shipbuilding & Marine Engineering (DSME) e la società americana di classificazione ABS hanno unito le forze per sviluppare progetti per una grande nave (70.000 metri cubi) per trasportare la CO2 liquefatta (LCO2).

Come ci e’ stato riferito, la DSME, che ha precedentemente sviluppato un progetto concettuale di un vettore LCO2 da 100.000 mc, svilupperà un nuovo design che può aumentare l’efficienza operativa aumentando le dimensioni del serbatoio.

Il progetto di sviluppo congiunto sta rispondendo alle necessità dello sviluppo della tecnologia per la cattura e lo stoccaggio dell’ anidride carbonica (CCUS), che alla fine richiederà navi molto grandi per il trasporto di CO2.

Al fine di aumentare la capacità del serbatoio, il progetto studierà l’applicazione di vari materiali in acciaio per basse temperature.

Il CCUS può svolgere un ruolo nella riduzione delle emissioni in una vasta gamma di settori, ma la catena di approvvigionamento avrà bisogno di navi in ​​grado di trasportare CO2 in modo sicuro ed efficiente“, ha affermato Patrick Ryan, Senior Vice President, Global Engineering and Technology di ABS.

Ecco perché questo progetto congiunto con DSME è così importante, non solo per l’industria marittima, ma per le ambizioni di ridurre l’impronta di carbonio dell’intera economia globale“.

Le nuove navi LCO2 rispetteranno le regole ABS per la costruzione e la classificazione delle navi e la guida della ABS per le navi da trasporto di gas liquefatto con serbatoi indipendenti, nonché il codice internazionale per la costruzione e l’attrezzatura delle navi che trasportano gas liquefatti alla rinfusa (codice IGC) “, ha anche osservato la società.

I dettagli su quando la nave sarà disponibile non sono stati rivelati.

Anche altri attori del settore stanno collaborando allo sviluppo di navi LCO2. 

Latest article