domenica, 7 Agosto 2022

La tedesca H2FLY batte un nuovo record mondiale con il proprio velivolo a idrogeno HY4

Nell’ormai lontano 2009, un piccolo team di ingegneri del Centro Aerospaziale Tedesco (DLR) faceva decollare il primo velivolo al mondo con equipaggio alimentato interamente a idrogeno.

Poco tempo dopo, dall’incontro tra quel team di ingegneri e i ricercatori dell’Università di Ulm, nascerà H2FLY, società tedesca che ha come obiettivo quello di avviare l’era del trasporto aereo sostenibile a zero emissioni.

Nel corso del 2020, il suo prototipo a celle a combustibile – HY4 – aveva effettuato con successo il primo volo a idrogeno per quattro passeggeri, percorrendo la distanza più lunga mai raggiunta. Oggi però quel record è stato battuto; la società tedesca ha infatti annunciato che HY4 ha volato per 124 Km da Stoccarda, dove ha sede il team, all’aeroporto di Freidrichshafen, raggiungendo il record di altitudine di 7,230 piedi (2,2 Km).

Josef Kallo, a.d. di HYFLY, ha commentato: “Questo è un risultato notevole per H2FLY, poiché nessun altro aereo passeggeri alimentato a idrogeno ha volato tra due aeroporti commerciali fino ad oggi. Siamo anche entusiasti di aver stabilito quello che riteniamo essere un nuovo record mondiale raggiungendo un’altitudine di oltre 7.000 piedi con il nostro aereo HY4“.

Walter Schoefer, portavoce del consiglio di amministrazione dell’aeroporto di Stoccarda, ha dichiarato: “Questo è un altro passo sulla lunga strada del processo di trasformazione dell’aviazione verso un trasporto aereo più rispettoso del clima. Vediamo i motori elettrici a idrogeno come la chiave per volare a emissioni zero“.

Hydrogen-news Vi invita a HYDROGEN EXPO, la prima mostra-convegno Italiana dedicata interamente al comparto tecnologico per lo sviluppo della filiera dell’Idrogeno. A Piacenza Expo, dal 8 al 10 Giugno 2022.

Latest article